L’indagine di Konsumer Italia sulla corretta comunicazione garanzia legale si arricchisce con i dati relativi ad un altro comparto di vendita, il settore ottico, per il quale si evidenzia che “solo” il 56,2% delle catene di ottica analizzate comunica in maniera chiara e trasparente l’esistenza della garanzia legale sui propri siti web.

Si tratta di un dato nel complesso molto positivo se confrontato con quello dei rivenditori di abbigliamento moda (14% sufficienti) e sport (20% sufficienti) ma non ancora ai livelli di trasparenza raggiunti dai rivenditori di prodotti elettronici (83% più che sufficienti).

In particolare, Konsumer Italia ha analizzato la comunicazione pre contrattuale di 16 rivenditori di occhiali ed ottica. Dall’analisi effettuata risulta che tra coloro che raggiungono un punteggio che supera la sufficienza per completezza e trasparenza nella comunicazione, il 19% risulta “Sufficiente”, il 25% ottiene un punteggio “Distinto”; mentre nessuno ottiene un punteggio di “Buono” o “Ottimo”.

Apparentemente in questo comparto solo una minoranza del 44% degli operatori comunica in modo insufficiente i contenuti della garanzia legale ai propri clienti consumatori. In particolare 37% è molto insufficiente e un 7% insufficiente e nessuno non classificabile.

Se mettono in relazione i dati con il numero di punti vendita rappresentati dalle varie insegne, tuttavia, si scopre che quelle che hanno ottenuto una valutazione insufficiente rappresentano 2.893 punti vendita su un totale di 4.053 rappresentate dalle insegne analizzate ovvero il 71% del totale. In altre parole, purtroppo anche in questo comparto pare che la stragrande maggioranza dei rivenditori comunichi i contenuti della garanzia legale in modo poco trasparente e incompleto.

“Nei prossimi giorni si terrà a Milano, MIDO Eyewear Show, che è una delle principali manifestazione del settore e speriamo che, in tale occasione, gli operatori prendano coscienza dei propri doveri informativi riguardo la garanzia legale e vogliano porre rapidamente rimedio alle lacune evidenziate dalla nostra indagine”, conclude Fabrizio Premuti, presidente Konsumer Italia.

 

Notizia pubblicata il 22/02/2018 ore 12.32

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)