Al primo nuovo concerto di grande prestigio si rinnovano i problemi nella prevendita dei biglietti: 20 mila ticket venduti in un quarto d’ora per il concerto dei Rolling Stones, e rivendita sui siti non ufficiali a prezzi esorbitanti. La denuncia è del Movimento Consumatori, che chiede all’Antitrust di verificare la correttezza dell’operato dei siti di vendita non ufficiali.

“A distanza di neanche un mese dalle sanzioni inflitte dall’Antitrust a siti di secondary ticketing, al primo concerto di grande prestigio, stessi problemi – denuncia il Movimento Consumatori – Molti consumatori hanno segnalato oggi all’associazione la vendita di biglietti a prezzi da capogiro su siti non ufficiali per il concerto dei Rolling Stones, biglietti che nella prevendita ufficiale risultavano già esauriti dopo neanche un quarto d’ora”.

La prima fase della prevendita del concerto del 23 settembre dei Rolling Stones a Lucca prevista per oggi ha battuto ogni record, dice l’associazione. Che spiega: “Potevano acquistare i biglietti tutti i titolari di American Express e chi era iscritto al fan club tramite app: i 20 mila i biglietti riservati a questa fase sono stati venduti – risulta a MC – neanche in un quarto d’ora, dalle 9.00 alle 9.15 di questa mattina. Sabato 13 maggio, è prevista la seconda parte della prevendita, con il resto dei 55 mila biglietti. Dalle 10.00 di oggi è scattata la rivendita sui siti non ufficiali a prezzi esorbitanti”. Come è possibile tutto questo? L’associazione si chiede come mai, se era previsto che la prevendita si svolgesse solo tramite app e per i possessori American Express, sia stato possibile che “solo un’ora dopo uno di questi siti avesse già 10 mila biglietti disponibili”. E chiede dunque all’Antitrust di verificare la correttezza dell’operato dei siti non ufficiali.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)