carnevale

A Carnevale... ogni prezzo vale

A Carnevale ogni prezzo vale. Specialmente se ci si vuole mascherare, o si vuole organizzare una festa in costume con sala, buffet, fotografo e animatore, bisogna mettere in conto una spesa non indifferente. Per i costumi si va dai 37 euro di una maschera per bambino, più cara del 16% rispetto allo scorso anno, ai circa 60 euro di un abito da adulto (più 8%). C’è anche l’opzione noleggio, che dipende molto dalla città in cui si festeggia – a Venezia, ovviamente, il prezzo sale molto. E ci sono poi frappe e castagnole, coriandoli e trombette… tanto divertimento e altrettanti possibili fonte di spese non indifferenti, almeno scorgendo il monitoraggio dei prezzi di Carnevale fatto dall’Osservatorio nazionale di Federconsumatori.

 

 

carnevale

 

Carnevale 2020, i costi aumentano del 5,6%

I costi, complessivamente, quest’anno aumentano del 5,6% con i rincari più decisi per l’acquisto di abiti e trucco. Il prezzo medio di un costume, come detto, è di circa 60 euro per un adulto e di oltre 37 euro per un bambino. Comprare online, scelta sempre più diffusa, permette però un risparmio che può arrivare al 30%.

Se si sceglie il noleggio, soluzione gettonata per fare bella figura soprattutto in caso di feste di un certo rilievo, i costi variano molto da città a città: a Milano per abiti e accessori servono 43 euro, a Roma si sale a 54 euro, a Venezia si arriva a 210 euro.

Ci sono poi le feste e le sfilate, alcune di gran moda, e il Carnevale green con l’ambiente protagonista di carri allegorici e costumi.

«Alcune città vantano una lunga tradizione legata al periodo carnevalesco e organizzano ogni anno spettacolari parate di carri e maschere – ricorda Federconsumatori – Oltre al celeberrimo Carnevale di Venezia, nel tempo hanno acquisito crescente popolarità anche le celebrazioni di Viareggio, di Cento e di Putignano. A Viareggio il costo del biglietto ordinario è di 20 euro, a Putignano, invece, il biglietto di ingresso alle manifestazioni costa 12,60 euro, mentre a Cento il costo sale a 16,00 euro».

 

coriandoli

 

 

Quanto costa la festa in maschera?

Se invece si vuole organizzare una festa privata, si deve mettere in conto un budget che può superare le 600 euro – e c’è da aggiungere ancora un buffet. Federconsumatori stima che, oltre alle spese per l’affitto della sala che ammontano a circa 200 euro, bisogna  mettere in conto i costi dei diritti SIAE (99 euro) e aggiungere anche, se si vuole arricchire la festa, il budget per garantirsi la presenza di un fotografo (150 euro), di un animatore (95 euro) e di un truccatore (79 euro). C’è poi il buffet, 14 euro a persona.

E i coriandoli, le trombette, le frappe e le castagnole? Per un chilo di coriandoli si possono spendere anche 3 euro e più, oltre 2 euro per le stelle filanti, frappe e castagnole salgono di prezzo soprattutto se si va in pasticceria. Costano meno nella grande distribuzione. In alternativa, sempre graditi i dolci fatti in casa.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)