lenti a contatto

Lenti a contatto online, cosa bisogna sapere

Chi utilizza le lenti a contatto conosce bene la comodità di ordinare le lenti direttamente online e fare la scorta di lenti per più mesi. Per acquistare le lenti a contatto online è necessario conoscerne bene i parametri inseriti nella prescrizione, per questo motivo è consigliato rivolgersi al proprio ottico di fiducia e chiedere informazioni sui parametri, a cosa servono e perché devono essere rispettati.

Le prescrizioni per gli occhiali e quelle per le lenti a contatto sono molto diverse, cambiano i parametri e gli elementi a cui dare importanza. Per ordinare delle lenti a contatto, sia online che da un negozio fisico, la prescrizione non deve essere eccessivamente datata, quindi non più vecchia di un anno.

In questo articolo andremo a scoprire nel dettaglio tutti i parametri che possono essere presenti nelle descrizioni e cosa significano.

 

lenti a contatto

 

Lenti a contatto: quali sono i parametri da conoscere

I parametri per le lenti a contatto sono determinati attraverso diversi test e metodi di misurazione. L’accuratezza di ogni parametro deve essere verificata ogni 6–12 mesi, perché la vista e gli occhi possono cambiare molte volte durante il corso della vita ed è importante tenere traccia dei cambiamenti.

I parametri da conoscere per acquistare delle lenti a contatto online  sono principalmente 6 e cambiano in base alla tipologia di difetto visivo. Per questo motivo è molto importante sapere con precisione quale tipologia di lenti acquistare e quali parametri devono essere rispettati, per salvaguardare la salute degli occhi ed evitare un peggioramento della vista.

1. Raggio di curvatura (BC)

Il raggio di curvatura rappresenta la dimensione in millimetri della curva descritta dalla lente a contatto. Questo parametro determina il comfort della lente e la sua stabilità sull’occhio. Generalmente, il raggio di curvatura presente nelle prescrizioni varia tra gli 8 e i 10mm.

 2. Diottria/Sfera (D/S/SPH/PWR)

La sfera sta ad indicare il potere della lente a contatto e viene calcolata attraverso l’unità di misura denominata diottria (D). Il potere di una lente può avere valore positivo o negativo. Il positivo si utilizza per la correzione dell’ipermetropia, mentre il negativo per la correzione della miopia.

3. Diametro (DIA)

Questo parametro indica il diametro della lente a contatto, quelle morbide hanno un diametro più ampio, tra i 13 e i 15 mm, mentre le lenti a contatto rigide hanno un diametro tra i 9 e i10 mm.

4. Cilindro (CYL)

Il cilindro è un parametro fondamentale per la costruzione di lenti a contatto per astigmatici. Ha sempre valore negativo e fornisce la corretta correzione per la curvatura anomala della cornea.

5. Asse (A/ACH//AX)

L’asse indica l’esatta posizione della curvatura della cornea ed è disponibile in un range che va da 0° a 180°.

6. Addizione (ADD)

Definisce la differenza fra il valore diottrico della visione da lontano ed il valore diottrico della visione da vicino. È un parametro utilizzato per le lenti bifocali e multifocali: fino a +1.25 range Low, fino a +2.00 range Medium e fino a +3.00 range High.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)