Energia elettrica, ARERA aggiorna le tariffe: +59% per la bolletta della luce

Energia elettrica, ARERA aggiorna le tariffe: +59% per la bolletta della luce

La bolletta della luce aumenterà del +59% nel prossimo trimestre per gli utenti in tutela: è quanto comunicato dall’ARERA, che ha aggiornato le tariffe per l’energia elettrica.

In termini di effetti finali – spiega l’Autorità in una nota – per la bolletta elettrica la spesa per la famiglia-tipo nel 2022 (1° gennaio 2022 – 31 dicembre 2022) sarà di circa 1.322 euro, rispetto ai 632 euro circa del 2021.

Energia, le novità per il Gas

Per l’aggiornamento relativo al al gas, invece, bisognerà attendere. In base al nuovo metodo di calcolo introdotto a luglio dall’ARERA , il prezzo del gas per i clienti ancora in tutela verrà aggiornato alla fine di ogni mese e pubblicato nei primi giorni del mese successivo a quello di riferimento, in base alla media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso italiano. Il valore del prezzo gas, che sarà pagato dai clienti per i consumi di ottobre, verrà quindi pubblicato sul sito dell’Autorità entro 2 giorni lavorativi dall’inizio di novembre.

L’Autorità ha fornito anche informazioni sui meccanismi di fatturazione nel corso del mese di ottobre, indicando in particolare che verrà utilizzato, per le fatturazioni in acconto, il prezzo relativo al mese precedente. Tale meccanismo trova analoga applicazione anche per i mesi successivi.

 

bollette

 

Inoltre sono stati introdotti specifici obblighi di trasparenza a carico dei venditori che, in caso di necessità di ricalcoli di prezzo rispetto a quanto precedentemente fatturato, dovranno non solo darne opportuna informazione in bolletta (come previsto dalle regole della Bolletta 2.0), ma anche creare un’apposita sezione sul proprio sito internet per spiegare, in maniera chiara e comprensibile, il motivo del ricalcolo e la modalità di determinazione dei prezzi. La fatturazione, se i sistemi del venditore lo consentono, potrà divenire anche mensile.

Gli interventi per limitare le conseguenze dei rincari

In base a quanto previsto dal decreto “Aiuti Bis”, l’ARERA anche per il IV trimestre è intervenuta sulle componenti degli oneri generali di sistema, azzerandole, sia per il settore elettrico che per il gas per la generalità degli utenti e confermando l’applicazione della componente negativa UG2 a vantaggio dei consumi gas fino a 5.000 smc/anno.

“Questi interventi, assieme alla conferma della riduzione Iva sul gas al 5%, hanno comunque un impatto positivo su 30 milioni di utenze domestiche e oltre 6 milioni di piccole imprese, artigiani e commercianti“, spiega l’Arera.

Inoltre, come previsto sempre dal decreto “Aiuti Bis”, L’Autorità ha confermato anche il potenziamento dei bonus sociali elettricità e gas per il quarto trimestre consecutivo.

Potranno beneficiare di tali bonus sociali le famiglie con un livello di ISEE fino a 12.000 euro (soglia che sale a 20.000 euro per le famiglie numerose). I bonus sono erogati direttamente in bolletta a tutte le famiglie aventi diritto, a condizione che abbiano un ISEE valido ed entro la soglia indicata, nell’anno 2022.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Parliamone ;-)