Homefitness_Coronavirus Gym

Homefitness e smart working, la nuova routine degli italiani

Il lockdown totale iniziato in Italia lunedì 9 Marzo ha imposto agli italiani di dover passare in casa tutta la giornata, con la sola eccezione di poter uscire per le attività cosiddette essenziali. Questo ha significato l’abbandono della propria routine, sportiva e lavorativa costringendo molti a reinventarsi e adattarsi al nuovo status quo fatto di smatworking e homefitness.

idealo – portale internazionale di comparazione prezzi– ha analizzato le categorie “Home fitness” e “Informatica” presenti sul proprio portale italiano, scoprendo che entrambe sono cresciute notevolmente nell’ultimo mese rispetto al periodo precedente.

L’importanza di avere un piccolo angolo in casa per lo smart working

Quando bisogna lavorare da casa è importante avere una piccola postazione dedicata, che sia funzionale e soprattutto che eviti di distrarsi.

Analizzando le categorie dedicate all’home office dal 24 Febbraio al 14 Aprile 2020, è stata rilevata una forte crescita di molti articoli di informatica.

Si tratta di: webcam (+96053,4%), altoparlanti per pc (+1137,8%), tavolette grafiche & accessori(+296,9%), notebook (+219,0%), mouse (+187,7%), tastiere pc (+183,6%), pennini capacitivi (+179,5%),tablet (+174,2%), ebook-reader (+164,6%), powerline (+109,6%), pc all-in-one (+102,4%), monitor(+89,0%), pc (+80,2%). In particolar modo, i dieci articoli maggiormente cercati dagli e-consumer italiani in questo periodo sono stati: webcam, notebook, tablet, periferiche, altoparlanti per pc, schede video, monitor, processori/cpu, router e schede madri.

Per quanto riguarda prodotti come scanner e stampanti, anche questi di particolare importanza quando si lavora da casa, idealo ha evidenziato come la categoria sia cresciuta del +260,8%.

 

Smart Working_idealo
Smart Working, I dati di idealo

Homefitness, una piccola palestra tra le mura domestiche

Le palestre chiuse e il tanto tempo passato seduti, tra sedie e divani, hanno spinto molti italiani a organizzarsi per fare un po’ di esercizio tra le mura domestiche nel tentativo di arginare anche i danni provocati dalle tante pizze e torte fatte in casa.

Analizzando i dati relativi al fitness, si assiste ad un aumento delle ricerche pari al 3909,4%. In particolar modo, la crescita delle intenzioni di acquisto è stata registrata a partire dal 9 Marzo in poi, fino al picco massimo del giorno 21 dello stesso mese, e l’interesse è tuttora molto elevato, pur essendo ormai a metà Aprile.

Tra i prodotti per l’homefitness più ricercati dagli e-consumer italiani si trovano, in ordine di interesse: tapis roulant, indoor cycling, pesi, cyclette, ellittica, attrezzi da palestra, panche fitness, vogatori, stepper, ginnastica e aerobica, yoga & pilates, allenamento funzionale, tappeti elastici.

 

Homefitness_Idealo
Homefitness, i dati di Idealo

 

In particolar modo, questi i prodotti che hanno evidenziato la crescita maggiore rispetto al periodo immediatamente precedente: tapis roulant (+10685,6%), indoor cycling (+9776,9%), tappeti elastici(+7350,0%), pesi (+6280,7%), ellittica (+3912,3%), panche fitness (+2656,3%), cyclette (+2095,2%), vogatori (+1879,2%), yoga & pilates (+1630,0%), allenamento funzionale (+1400,0%), stepper(+1254,5%), attrezzi da palestra (+850,4%), ginnastica e aerobica (+428,9%).

Analizzando i prezzi medi dei prodotti dedicati al fitness, idealo ha evidenziato come i relativi costi siano stati soggetti ad importanti fluttuazioni a Marzo rispetto a Febbraio. Tra le categorie maggiormente convenienti idealo ha evidenziato: yoga & pilates (-45,6%), ellittica (-40,8%) e indoor cycling (-33,7%). Quelle con un rincaro sono invece state: attrezzi da palestra (+25,5%), pesi (+16,9%) e ginnastica/aerobica (+9,9%).

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)