Sixthcontinent_shopping card

Shopping card, l'intervento dell'Antitrust

Una piattaforma online su cui è possibile acquistare shopping card: è questo il core business di Sixthcontinent, società che è finita nel mirino dell’Autorità Antitrust a seguito di diverse segnalazioni partite da utenti e associazioni.

L’acquisto delle shopping card permetteva ai consumatori di acquistare a prezzi scontati prodotti e servizi offerti e che danno diritto ad usufruire di una serie di vantaggi in termini di sconti, punti ed altre utilità.

L’intervento dell’Autorità

Le evidenze acquisite dall’Autorità dimostrano che Sixthcontinent ha bloccato un elevato numero di account di consumatori e/o ritardato e ostacolato l’utilizzo di un rilevante volume di Shopping Card già acquistate.
L’Autorità ha quindi adottato un provvedimento cautelare con cui ha disposto che Sixthcontinent sospenda il blocco degli account , in assenza di puntuale specificazione delle motivazioni, con contestuale rimborso di quanto versato e del corrispettivo delle altre utilità maturate.

Inoltre, la società dovrà astenersi da ogni attività diretta a impedire o limitare l’utilizzo delle Shopping Card già acquistate secondo le modalità di attivazione e fruizione originariamente previste.

 

Sixthcontinent
Sixthcontinent

Le associazioni dei consumatori

“È importante che ora tutti gli utenti che non hanno potuto utilizzare le card acquistate né far valere il diritto al rimborso siano indennizzati e ottengano in modo veloce la restituzione dei soldi spesi”, afferma il Codacons.

Per l’Unione Nazionale Consumatori, l’Autorità è giustamente intervenuta su una vicenda che durava da troppo tempo.

“Lo slogan era Fai shopping con i crediti Sixth Continent. Peccato che erano troppi quelli che continuavano a protestare e che contattavano i nostri sportelli per segnalare che, dopo aver acquistato la shopping card, erano impossibilitati ad utilizzare il proprio credito” afferma Massimiliano Dona, presidente di UNC.

“Esprimiamo apprezzamento per il provvedimento cautelare con cui l’Autorità ha disposto che Sixthcontinent sospenda il blocco degli account, in assenza di puntuale specificazione delle motivazioni, con contestuale rimborso di quanto versato e del corrispettivo delle altre utilità maturate, e si astenga da ogni attività diretta a impedire o limitare l’uso delle shopping card già acquistate secondo le modalità di attivazione e fruizione originariamente previste”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

1 thought on “Shopping card Sixthcontinent, l’Antitrust dice stop agli ostacoli

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: