Spedire un pacco

Come spedire un pacco

Spedire un pacco online non è mai stato così semplice, visto il moltiplicarsi di servizi di spedizione online. Tecnologia e globalizzazione hanno accorciato le distanze tra i vari paesi, permettendo a chiunque di spedire un pacco in tutto il mondo in maniera facile e abbastanza economica, senza spostarsi da casa,  semplicemente usando un computer connesso a internet.

Cercare un’azienda di spedizioni affidabile

Che si tratti di merci e prodotti venduti come privati o come aziende su Amazon o eBay, semplici beni di consumo da inviare a parenti o amici lontani, oppure bagagli da spedire presso il proprio domicilio per evitare costose tariffe aeroportuali, il primo passo da fare è una ricerca tra le varie aziende di spedizione.

Per spedire un pacco online, innanzitutto è opportuno affidarsi a siti qualificati e sicuri come Io Invio, il servizio di spedizioni online del gruppo Poste Italiane. Spedire un pacco con le Poste tramite Io Invio in Italia o all’estero è facile, sicuro ed economico: possiamo fare tutto con pochi semplici clic sul sito, con certezza di un servizio affidabile e professionale, visto che stiamo parlando dell’azienda leader in Italia nel mercato delle spedizioni e della corrispondenza.

 

Cresce lo shopping online: 480 milioni di pacchi spediti e consegnati nel 2018

Come spedire un pacco

Per ordinare la spedizione è sufficiente collegarsi al sito di Io Invio, inserire i dati richiesti – tra cui il peso del pacco, che determinerà il costo della spedizione – e indicare l’indirizzo del mittente e quello del destinatario. Sarà il postino a venire a ritirare il pacco a domicilio, evitandoci lunghe code negli uffici postali. Si può pagare online con carta di credito, prepagata o PayPal, oppure richiedere il pagamento in contrassegno (in questo caso il costo della spedizione sarà addebitato al destinatario in fase di consegna). Sul sito di Io Invio sono specificate le tariffe, sia per spedizioni in Italia che all’estero, e le modalità per imballare il pacco in modo sicuro.

Prima di richiedere la spedizione accertarsi che la merce non sia infiammabile o vietata, per non incappare in spiacevoli conseguenze. Se il contenuto del pacco dovesse creare dei danni potreste essere chiamati a risarcirli. Perciò leggete sempre con attenzione le condizioni del contratto di spedizione.

Prenotare il ritiro della spedizione in tempo, compilando con attenzione il modulo di spedizione. Abbiate cura di inserire le informazioni corrette del destinatario, specificando anche il piano dell’abitazione nel caso si tratti di un palazzo o un condominio. Quando si spedisce qualcosa venduto su eBay o su Amazon, è bene richiedere all’acquirente di fornirvi anche il suo numero di cellulare, utile al corriere che consegnerà il pacco per chiedere informazioni più precise su come raggiungere l’indirizzo e/o concordare la consegna su appuntamento.

Imballare con attenzione il pacco utilizzando scatole robuste e riempire i vuoti dentro la confezione con carta di giornale, pluriball, polistirolo o altro materiale adatto, per evitare che l’oggetto subisca danni. Nel caso di oggetti che temono l’umidità, è buona idea metterli dentro una busta di plastica sigillata con il nastro adesivo per imballaggio.

Ultimo ma non ultimo: ricordarsi di stampare l’etichetta di spedizione del pacco e incollarla sulla scatola assicurandosi che non si stacchi. È consigliabile inserire anche una seconda copia dell’etichetta all’interno della scatola e scrivere l’indirizzo del destinatario anche sulla scatola, utilizzando un pennarello indelebile, nell’eventualità l’etichetta esterna si rovini o diventi illeggibile durante il trasporto.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)