Smartphone, elettronica di consumo, scarpe da corsa e da allenamento: quest’anno i consumatori che comprano online continueranno a cercare questi prodotti, più di altri, nell’eCommerce e nei siti di comparazione prezzi. Per il 2019 si stima infatti una crescita di interesse per i prodotti legati all’elettronica di consumo, che online fa sempre la parte del leone, e dell’abbigliamento. A dirlo è una proiezione di idealo, azienda di comparazione prezzi, che fa il bilancio del 2018 (ha chiuso l’anno con una crescita superiore al 20% in termini di fatturato) e delinea qualche tendenza per i futuri acquisti online degli italiani.

“Tra i prodotti che continueranno ad attirare l’interesse degli e-consumer italiani,  – informa una nota – idealo prevede vi saranno ancora gli smartphone (anche se l’interesse nei confronti di questi device è leggermente diminuito). Oltre ai modelli di questa categoria, continueranno a crescere anche i prodotti legati al settore dell’elettronica di consumo – come cuffie, casse/speaker e smartwatch – e quelli legati all’abbigliamento, come sneakers e scarpe da corsa o da allenamento, che sono già state oggetto di grande attenzione nel 2018”.

Lo scorso anno il settore dell’eCommerce è stato soprattutto appannaggio del pubblico maschile, più attivo  di quello femminile negli acquisti online, anche se il gap ì si è leggermente ridotto. Ma rispetto al 2017 i prodotti che segnano un boom di richieste come intenzione di acquisto (oltre il 200%) sono destinati in gran parte a un pubblico femminile: sono orecchini, prodotti solari e per la cura di viso e corpo e make up. Una crescita ampia c’è stata però anche pneumatici per motocicli e per fuoristrada, pneumatici invernali ed estivi, stivali da moto.

La maggioranza dei consumatori digitali  interessati ad acquistare online nel 2018 è stata sotto i 44 anni di età (59,2%). Fra le categorie più desiderate in assoluto dello scorso anno, spiccano smartphone, sneakers, frigoriferi, televisori e scarpe da corsa. Per Fabio Plebani, country manager idealo per l’Italia, “nonostante il 2018 sia stato un anno positivo, siamo già focalizzati sugli obiettivi 2019: anno nel quale stimiamo una crescita del portale italiano tra il +40% e il +50% rispetto al 2018 e un particolare coinvolgimento del pubblico femminile che potrà godere di particolare ribassi grazie alla fluttuazione dei prezzi – che abbiamo recentemente scoperto essere più dinamica per i prodotti da donna – in grado di annullare la tanto temuta Pink Tax”.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)