Multa di 168.000 euro a Gamestop Italy Srl per pratica commerciale scorretta: la sanzione arriva dall’Antitrust che ha analizzato (e giudicato scorretto) il comportamento tenuto dall’azienda da giugno 2009. Diverse le scorrettezze verso i consumatori: l’azienda ha diffuso informazioni non veritiere e omesso informazioni rilevanti in merito al prezzo di vendita di consolle di nuova generazione e/o dei giochi supportati da queste consolle. Inoltre l’azienda ha diffuso informazioni false in merito all’esercizio del diritto di recesso ed ha opposto difficoltà di varia natura agli acquirenti in relazione all’esercizio dei loro diritti in materia di garanzia legale di conformità.
Infine, l’azienda ha fornito ai clienti un servizio senza acquisirne il consenso e ne ha richiesto il relativo pagamento.
Secondo le segnalazioni ricevute dall’Antitrust, Gamestop diffonde periodicamente  messaggi che pubblicizzano la possibilità di ottenere consolle di nuova generazione e giochi da queste supportati ad un prezzo vantaggioso consegnando al venditore la propria consolle usata completa di accessori e/o un certo numero di video giochi usati.
In particolare, un consumatore ha segnalato un messaggio, diffuso a giugno 2009 mediante cartellonistica esposta presso tutti i punti vendita Gamestop e mediante newsletter, che promuoveva l’acquisto di una consolle della Microsoft (la “XBOX 360 Pro”) “a soli 99€”. Il prezzo, particolarmente appetibile rispetto a quello di mercato, è riportato in alto a caratteri cubitali ed è seguito dall’indicazione: “portandoci la tua vecchia PS2+memory card originale PS2 + 5 giochi PS2 oppure 4 giochi PS3/XBOX360/Wii”. In una nota posta in fondo alla pagina, con caratteri notevolmente inferiori rispetto al claim principale, compare l’indicazione “alcune restrizioni potrebbero essere applicate, alcune consolle giochi e accessori potrebbero non essere ritirati”. In realtà, la promozione prevedrebbe una serie di limitazioni, tali da rendere quasi impossibile l’acquisto dei prodotti al prezzo pubblicizzato in quanto, secondo il segnalante, solo alcune tipologie di giochi verrebbero accettati in permuta senza consentire, in ogni caso, l’acquisto della consolle “XBOX 360 Pro” al prezzo pubblicizzato di 99 euro.
Ancora: l’azienda avrebbe diffuso nel mese di maggio 2012 presso i propri negozi e sulla confezione dei prodotti un messaggio che pubblicizza la possibilità di ottenere videogames di ultima generazione al prezzo promozionale di 19,90 euro consegnando due video giochi usati. Ma nella realtà, contrariamente a quanto lascerebbe intendere il messaggio, il prezzo pubblicizzato viene praticato esclusivamente con il ritiro di giochi di ultima generazione e dunque nuovi.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)