Perdere peso può rivelarsi a volte una strada piuttosto complicata: i risultati tardano ad arrivare, ogni sforzo sembra vano, tutte le rinunce inutili e le sudate in palestra fanno solo venire più fame. Di fronte a tutto questo, gettare la spugna appare di sicuro la soluzione più conveniente. Se invece non si ha nessuna intenzione di mollare la presa, allora a tutti gli sforzi è necessario aggiungere un pizzico di buona volontà e perseverare.

Molto spesso, chi vuole toccare con mano e in poco tempo i frutti dei suoi sacrifici, cade nella tentazione di dare un’occhiata al web per avere un consiglio o un “aiutino” in base all’integratore alimentare del momento. Ma attenzione: il web è proprio il luogo ideale per cadere vittima di falsi miti e promesse vane di dimagrire senza fatica.

Naturalmente non tutti gli integratori alimentari sono delle bufale. Un’alternativa interessante per tutti coloro che non sono riusciti a perdere peso in passato, è offerta da formule completamente naturali come quella dell’integratore EcoSlim.

Prendendo poche gocce di EcoSlim, secondo quanto sostengono i suoi produttori, è possibile influenzare positivamente il metabolismo, bruciare i grassi e prolungare la sensazione di sazietà, con l’ovvio risultato di perdere peso.

Gli ingredienti della formula EcoSlim sono stati scientificamente studiati e hanno dimostrato la loro efficacia nella perdita di peso. Fermo restando che i miracoli non esistono, si potrebbe comunque trarre qualche beneficio. NutritionalProject ha analizzato nello specifico gli ingredienti che compongono la formulazione di EcoSlim, mettendo in evidenza gli effetti positivi e le controindicazioni di ciascun ingrediente e traendo le dovute conclusioni.

Ad ogni modo, che piaccia o no, tutti gli esperti di alimentazione concordano sul fatto che la maggior parte del lavoro, quando c’è necessità di buttar giù qualche chiletto, parte dalle corrette abitudini di vita. A tavola valgono le buone regole di una volta: mangiare molta frutta e verdura è una condizione importante, se non fondamentale, per velocizzare il processo di dimagrimento.

I dolci sarebbero da eliminare (o ridurre sensibilmente), così come le bibite zuccherate e tutti i cibi industriali che vengono lavorati. È buona norma anche ridurre il consumo di alcool. Un altro aspetto fondamentale riguarda i carboidrati, presenti in molti alimenti e non solo nella pasta e nel pane. Sarebbe opportuno, quindi, ridurne il consumo e, soprattutto, evitare di mangiarli a cena.

Fatto il possibile a tavola, bisogna aumentare l’attività fisica in modo da sostenere il lavoro del metabolismo. È sufficiente anche fare mezz’ora di camminata svelta al giorno per ritrovare una buona condizione fisica.

Come sempre molto dipende dall’età e dalle proprie condizioni di salute. Proprio per questo è fondamentale rivolgersi sempre ad un professionista, come il proprio medico curante o un nutrizionista, ossia qualcuno che possa mettere a punto un corretto piano di dimagrimento fatto su misura per il proprio corpo che possa eventualmente prevedere anche l’uso di integratori naturali come appunto .

#ADV


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)