Trasporto aereo, Allianz Trade: i prezzi dei biglietti aumenteranno del +21% nel 2022

Trasporto aereo, Allianz Trade: i prezzi dei biglietti aumenteranno del +21% nel 2022

Il settore del trasporto aereo sta attraversando un momento difficile, tra proteste, voli cancellati o in ritardo. Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Uno studio realizzato da Allianz Trade fa luce sulla situazione, analizza le cause e avanza previsioni per l’immediato futuro.

In primo luogo – secondo l’analisi – dobbiamo aspettarci un repentino aumento dei prezzi dei biglietti aerei: dopo anni di ribassi, i prezzi aumenteranno del +21% nel 2022, cosa che permetterà alle compagnie di aumentare i ricavi del +102% a/a nel 2022, ma che non sarà sufficiente a evitare un terzo anno consecutivo di perdite nette (-9,7 miliardi di dollari). Inoltre, lo studio prevede che le compagnie aeree europee non raggiungeranno il pareggio almeno fino al 2023.

Trasporto aereo, aumentano i prezzi ma la domanda regge

Con l’arrivo delle compagnie aeree low-cost in Europa, l’elevata concorrenza ha costretto le compagnie aeree tradizionali a tagliare i prezzi – spiega Allianz Trade.

Da maggio 2014, quando i prezzi del cherosene hanno iniziato a scendere, a maggio 2020, le tariffe aeree sono scese del -39%. Questa tendenza si è tuttavia invertita nel 2022: a partire da maggio, le tariffe da inizio anno sono aumentate del +12%. Lo studio prevede, dunque, che l’impennata dei prezzi dei biglietti raggiungerà il +21% a/a entro la fine del 2022 e raggiungerà il proprio picco solo nel primo trimestre del 2023.

Tuttavia, nonostante l’aumento dei prezzi, secondo lo studio la domanda rimarrà forte, poiché il terzo e il quarto trimestre dell’anno sono tradizionalmente periodi di punta per i viaggi (con la stagione estiva nell’emisfero settentrionale e le festività di fine anno). Nel 2019, il load factor globale era in media del 90% e dell’85% per l’Europa. Oggi si attesta rispettivamente al 77% e al 71%, mostrando chiari segni di ripresa.

 

trasporto aereo

 

Inoltre, dopo le chiusure per la pandemia, i consumatori sembrano più disposti a viaggiare, preferendo accorciare la durata dei loro viaggi o soggiornare in alloggi meno costosi per compensare i maggiori costi di trasporto, il che suggerisce che viaggiare non è più considerato così discrezionale come in passato. Nel 2023 è previsto un aumento del +23% annuo, che riporterà i ricavi ai livelli osservati nel 2019 (in termini di valore), raggiungendo il pareggio.

Codacons: volare un lusso per ricchi

“Spostarsi in aereo sta diventando un lusso per ricchi, e la situazione rischia di peggiorare nelle prossime settimane sia sul fronte dei collegamenti, a causa della raffica di cancellazioni, sia su quello delle tariffe”. Lo denuncia il Codacons, che conferma l’allarme lanciato da Allianz Trade.

“Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio caos sul fronte del trasporto aereo – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le tariffe dei voli sono letteralmente impazzite, con i biglietti aerei europei rincarati del 139% rispetto al 2021 e i voli internazionali che costano il 124,1% in più. Una situazione che peggiorerà nelle prossime settimane, perché le tante cancellazioni operate dalle compagnie aeree faranno lievitare ulteriormente i prezzi dei voli ancora disponibili, rendendo il trasporto aereo un lusso per ricchi”.

“Non solo – prosegue l’associazione. – I vettori aerei stanno subendo danni economici enormi, perché il taglio di migliaia di voli comporta da un lato minori incassi sulla vendita dei biglietti, dall’altro l’obbligo di rimborsare e concedere indennizzi ai passeggeri coinvolti, per un impatto stimato al momento in circa 7 miliardi di euro e destinato ad aumentare sensibilmente – prosegue il Codacons – Una situazione che potrebbe mandare in default le società aeree più piccole, come già avvenuto di recente, e trascinare con se migliaia di utenti che rischiano di perdere quanto pagato per i biglietti”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)