Internet Festival, AlgoRitmidiDanza

Epidemiologia computazionale, etica delle tecnologie, il diritto in Rete e le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale, e poi, ancora, i nuovi influencer e il rapporto da reinventare tra spazio pubblico e privato: saranno i temi centrali dell’Internet Festival, la manifestazione che analizza il web come fenomeno sociale e culturale.

#Reset la parola chiave di questo IF2020, che si terrà a Pisa dall’8 all’11 ottobre, con decine di esperti internazionali, panel, laboratori, contest e iniziative per le scuole, dal vivo e in streaming. E tanti altri appuntamenti online, che proseguiranno fino a dicembre.

Internet Festival 2020, il potere dei social tra i temi trattati

Durante l’Internet Festival troveranno spazio panel dal vivo, disponibili anche in streaming, e iniziative online per esplorare tematiche particolarmente attuali, come lo smartworking, ma anche l’importanza di leggere i Thick Data nei Big Data, interpretandoli attraverso la lente sociologica.

Focus sarà dedicato a “Il potere dei social su Informazione e Democrazia”, anche attraverso Infodemia, intervista condotta direttamente dal direttore di IF2020Claudio Giua, con il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, in streaming giovedì 8 ottobre alle 14.30.

Il tema dell’informazione sarà protagonista anche sabato 10, alle ore 10:00, durante un evento dedicato al ruolo dei social media e al rapporto tra dati e informazione rispetto ai flussi elettorali. Ospiti, tra gli altri, la giornalista Anna Masera, Walter Quattrociocchi, responsabile del laboratorio di Data Science and Complexity all’Università di Venezia Ca’ Foscari e Davide Bennato, dottore di ricerca in Scienze della Comunicazione alla Sapienza.

 

Internet Festival (foto Antonio Viscido)
Internet Festival (foto Antonio Viscido)

Il legame tra virtuale e reale, aspetti giuridici

Tra i temi centrali del Festival l’intreccio sempre più stretto tra virtuale e reale, anche dal punto di vista legale, con eventi dedicati a partire da venerdì 9 ottobre. Tra gli interventi previsti, quello della “giurista digitale” Fernanda Faini, docente in corsi e master universitari, chiamata dal Mise a far parte del gruppo di esperti sulla blockchain, e quello di Dianora Poletti, professore ordinario all’Università di Pisa e direttrice del Centro interdipartimentale di ricerca in Diritto e tecnologie di frontiera.

E poi, ancora, il ruolo chiave dell’innovazione nella ripresa economica, ma anche nella trasformazione della vita quotidiana, sarà al centro di una serie di eventi dal vivo con alcuni tra i più influenti economisti, filosofi e scrittori del nostro tempo.

Satira, cinema e fumetti

Spazio anche al cinema e ai fumetti nell’IF2020, con la proiezione del documentario “Fibonacci, il Leonardo pisano” e la presentazione di “Comic&Science – Il Libro di Leonardo” giovedì 8 settembre al Cinema Arsenale, seguita dalla proiezione del film “D.N.A. Decisamente non adatti” e da un incontro in videoconferenza con i registi Lillo e Greg.

Per venerdì 9 è prevista la proiezione del documentario “Ten Billion” e un incontro in video conferenza con il regista Peter Webber, che diresse anche “La ragazza con l’orecchino di perla”. Il giorno sabato 10 ottobre vedrà la partecipazione di Maccio Capatonda, protagonista della Rete in Quarantena.

Arte e musica

Ruolo centrale anche alla sfida della sostenibilità, richiesta dal climate change, con l’installazione interattiva a cura di Legambiente. Spazio all’arte, dunque, con installazioni, mostre interattive e sessioni di live painting, tra cui una tre giorni di live painting a cura del noto streetartist Zed1.

I tetti di Pisa, invece, saranno al centro di una maratona artistico-musicale domenica 11 ottobre: Live on the Roof porterà su alcune delle terrazze più panoramiche della città musicisti, attori e performer tra cui Paolo Fresu, Sandro Lombardi, Nico Gori, Bobo Rondelli, I Sacchi di Sabbia, Giancane, per esibizioni dal vivo e in streaming su maxi schermi e sul web.

Nelle scuole una sfida sulla fisica quantistica

In programma anche i T-tour, ossia laboratori e approfondimenti dedicati alle generazioni più giovani, che quest’anno si svolgeranno in parte nei luoghi del festival, in parte sul web e direttamente nelle scuole della città, con formule innovative. Tra gli eventi, una sfida internazionale online sulla fisica quantistica, pensata come una Quantum Game Jam, coordinata da Marilù Chiofalo, docente dell’Università di Pisa e Sabrina Maniscalco, dell’Università di Turku, in Finlandia.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)