Accordini Igino Amarone

Accordini Igino Amarone

Apprezzato per il sapore unico, la struttura e l’intensità inconfondibile, l’Amarone è il vino di maggior pregio del territorio veronese e non è un caso che lo si classifichi come uno dei più amati al mondo.

L’Amarone incontra anche il gusto dei palati sopraffini ma non tutti ne conoscono le origini, considerate del tutto casuali, e l’amore e la passione che i vitivinicoltori gli hanno dedicato per vederne accrescere la qualità.

Lo sanno bene a casa Accordini dove l’Amarone è frutto di un’attenta evoluzione che intreccia l’impegno per l’ambiente e la tradizione vitivinicola al desiderio di innovare in ambito enologico.

 

L’ Accordini Igino Amarone, una lunga storia costellata di sapore e successi

Nato dall’evoluzione fortuita del Recioto, e dall’errore di un cantiniere che ne prolungò i tempi di fermentazione, l’Amarone arriva sul mercato in origine per il solo consumo domestico. In un secondo tempo viene commercializzato a dovere da chi, come Guido Accordini, ha confidato nelle potenzialità del prodotto.

Quella della cantina Accordini Igino è una storia lunga 2 secoli, tramandata di padre in figlio. Ed è una storia che si intreccia al successo dell’Accordini Igino Amarone, al quale Guido Accordini ha creduto con forza e determinazione da subito, scegliendo di migliorare e far crescere la produzione di questo rosso vellutato, molto complesso, dall’intensità accentuata e con standard qualitativi elevati.

L’uva aromatizzata con la quale si produce l’Amarone non è di facile coltivazione, per questo il prodotto ottenuto è oltremodo prezioso e può raggiungere un costo ragguardevole. Il vitigno, se trattato a dovere, garantisce un risultato finale eccellente, lo stesso che fa impazzire anche i palati più esigenti e che ha permesso alla famiglia Accordini di avviare il vino con successo verso i mercati dell’estremo oriente, con punte di vendita straordinariamente elevate.

Must dell’azienda agricola veronese, l’Amarone può essere degustato fra le mura dell’Accordini Igino Winery, un luogo davvero speciale e unico dove Guido e la moglie Liliana, coadiuvati da un team di esperti sommelier e cuochi, incontrano gli ospiti per offrire loro un tour enogastronomico alla scoperta della Valpolicella.

L’Amarone e il legame stretto con il territorio e la sostenibilità

L’Amarone, eccellenza di casa Accordini, nasce da una scrupolosa attenzione per il territorio. Accordini Igino è un marchio che ha a cuore l’ambiente per questo punta a una produzione sostenibile. Nel perfezionare la coltivazione delle viti i rappresentanti dell’azienda hanno rispettato  appieno la morfologia del territorio. La Igino Accordini, rigorosamente a conduzione famigliare, ha scelto di privilegiare l’uso di impianti d’irrigazione a goccia, e di fruire della presenza di pozzi artesiani in ogni vigneto, limitando gli sprechi a favore dell’ottimizzazione delle risorse idriche.

La tutela dell’ambiente passa anche attraverso l’uso di prodotti fitosanitari a basso impatto ambientale e la scelta di impiegare attrezzature di ultima generazione, capaci di ridurre al minimo lo stress delle piante.

L’identikit dell’Amarone

L’Amarone vanta un inimitabile aroma di ciliegia, ribes, frutti di bosco, cioccolato e spezie. Dal tipico color rosso rubino si colora di granato con il passare del tempo.

Il sapore intenso che lo caratterizza sin dal primo assaggio lascia tracce evidenti di una struttura piena, morbida, corposa e rotonda. L’eleganza che ne contraddistingue le potenzialità resta a lungo intatta, e si esprime al meglio dopo aver riposato in bottiglia almeno 10 anni.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)