Ludopatia, le attività di informazione del Movimento Difesa del Cittadino nel progetto "Consumer Angels"

Ludopatia e prevenzione, le attività del Movimento Difesa del Cittadino nel progetto "Consumer Angels"

Il lockdown ha comportato, da una parte, il blocco della maggior parte delle attività commerciali legate al gioco d’azzardo, comprese sale slot, centri scommesse e sospensione delle lotterie, dall’altra però ha favorito la crescita del flusso di giocate e, di conseguenza, anche dello sviluppo di forme di dipendenza (ludopatia).

Infatti il numero di coloro che, durante la pandemia, si è avvicinato al mondo del gioco d’azzardo online è cresciuto in maniera esponenziale, complici la possibilità di accedere da casa propria a siti di scommesse e il maggior tempo libero a disposizione. Allo stesso tempo, secondo quanto rilevato dall’Istituto Superiore di Sanità, il lockdown ha portato anche ad una maggiore presa di coscienza e consapevolezza da parte delle persone affette da tale disturbo.

Ludopatia, tra i giocatori molti adolescenti

In considerazione dei dati allarmanti sull’avvicinamento anche di giovani e giovanissimi a queste realtà, il Movimento difesa del cittadino (MDC) ha ritenuto di prioritaria importanza aderire al progetto “Consumer Angels”, finanziato dal MISE con il DM 07/02/2018, in collaborazione con UNC e UDICON.

In base ai numeri presentati lo scorso anno dall’Osservatorio nazionale in Parlamento, riportati dal Movimento Difesa del Cittadino, in Italia si stimano 8/10 milioni di giocatori d’azzardo, di cui quasi un milione e mezzo soffre di ludopatia, con diagnosi accertata di dipendenza patologica. Di questi giocatori, molti sono adolescenti dagli 11 ai 19 anni che, principalmente, scommettono online, oppure si recano nei centri scommesse (pur essendo vietato), giocano nelle sale slot o tentano la fortuna al gratta e vinci.

Obiettivo principale del progetto è, quindi, quello di sensibilizzare i consumatori, ed in particolare gli adolescenti, su tematiche particolarmente delicate, tra cui la tutela della salute fisica e psicologica, e temi importanti come l’educazione alimentare, il cyberbullismo, la ludopatia, la sicurezza degli acquisti anche in rete.

 

Ludopatia, giochi d'azzardo online
Ludopatia, giochi d’azzardo online

MDC: sensibilizzare i giovani e le loro famiglie

“Il gioco d’azzardo è una piaga del nostro tempo, che necessita di essere affrontata e combattuta in tempo, soprattutto nei più giovani, abituati ad utilizzare, talvolta senza alcun controllo, giochi online – ha ricordato il Presidente nazionale di MDC, Francesco Luongo. – Per molti ragazzi, inoltre, il fatto di poter scommettere direttamente dal proprio smartphone, in maniera istantanea, e vedendo il risultato in tempo reale, porta a superare ulteriormente la percezione della pericolosità di quel modo di agire. Per questo appare fondamentale parlare chiaro ai più giovani affinché comprendano che il passo dal gioco per noia alla dipendenza è davvero breve e che le ripercussioni sulla vita sociale, lavorativa e personale possono essere serie e gravose”

Il Movimento Difesa del Cittadino ha avviato, dunque, diverse attività di informazione e di “educazione al gioco”, attraverso pubblicazioni, articoli, brochure, campagne mediatiche sulla prevenzione ed il trattamento della dipendenza da gioco d’azzardo, sui sintomi e sui campanelli di allarme da tenere in considerazione. Attività che hanno l’obiettivo di aumentare la consapevolezza, sia nei giovani che nelle loro famiglie, sulle conseguenze che tali dipendenze hanno nella vita personale, sociale e lavorativa del giocatore.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)