Come scegliere la tv giusta

Come scegliere la tv giusta

Hai voglia di comprarti un nuovo televisore ma non ci capisci assolutamente nulla di tecnologia? Se state cercando dei consigli utili per un buon acquisto, eccovi nel posto giusto.

Ecco che in questa sede cercheremo di fare un po’ di chiarezza sulle caratteristiche principali (e imprescindibili) che deve avere un buon televisore, in base naturalmente ai gusti e alle esigenze di ognuno.

La prima scelta da effettuare è quella relativa al budget da mettere a disposizione per l’acquisto. Il prezzo naturalmente incide in maniera diretta sul tipo di apparecchio che si porterà a casa: fino ai 45 pollici si acquistano buonissimi televisori rimanendo in una fascia di prezzo che non supera i 400 euro, andando oltre questo budget i prezzi aumentano.

Stabilito il prezzo del tuo televisore e la dimensione minima dello schermo da acquistare, si potrà finalmente decidere quale TV portare a casa, consultando bene le caratteristiche tecniche di quest’ultimo.

Vediamole insieme.

Come scegliere il televisore più adatto
Come scegliere il televisore più adatto

Plasma, Led, Oled

Se dovete scegliere un televisore incapperete inevitabilmente nella scelta fra tre categorie: TV LED, LCD, plasma o un OLED. Quale preferire?

I televisori al plasma, seppur garantendo una resa dei colori migliore, usano una tecnologia obsoleta che riporta parecchi svantaggi rispetto ai televisori a LED: esaurimento dopo un tot di ore, “effetto ghosting” (quando viene rilasciata sullo schermo la traccia di un’immagine prodotta in precedenza), ecc. Altro dettaglio non indifferente: sul mercato non vengono più prodotti televisori al plasma.

Se invece dobbiamo guardare alle differenze fra LCD e LED, allora non sarà così facile, perché ce ne sono ben poche. Gli LCD ( display a cristalli liquidi ) presentano la retroilluminazione con lampade a fluorescenza, mentre i LED hanno anche loro una retroilluminazione, ma a LED appunto, che comporta un minor consumo energetico.

Esistono due tipi di TV a LED: gli Edge, dove il pannello LCD viene illuminato da LED posizionati lungo la cornice del televisore e i Full LED in cui i LED sono posizionati dietro al pannello LCD. I secondi assicurano una migliore qualità dell’immagine – ma costano molto di più .

I televisori OLED rappresentano i TV di tecnologia più avanzata. Questi non si servono di fonti di luce esterne per l’illuminazione dello schermo. Ogni pixel è capace di emettere luce in maniera autonoma e questo comporta consumi energetici davvero ridotti. C’è da dire che per ora sono ancora molto costosi, potrebbero tuttavia rappresentare il futuro.

Connessione ad Internet e risoluzione

Sarebbe bene che evitaste di scegliere i TV HD Ready perché hanno una risoluzione di 1280×720 pixel e quindi non permettono di godere fino in fondo di un’alta definizione.

Conviene piuttosto preferire i TV Full HD, con una risoluzione di 1920×1080 pixel.

Se però desiderate il meglio del meglio potete optare per i televisori Ultra HD (anche detti 4K), che possono vantare una risoluzione di 3840×2160 pixel.

Attualmente, la scelta migliore è forse quella di una Smart TV. Sono molti i televisori che al giorno d’oggi supportano la connessione ad Internet e conviene di gran lunga acquistare questi piuttosto che i TV non-Smart, anche perché il prezzo non sale poi di così tanto pur avendo un servizio in più decisamente importante e funzionale.

Ora che si è fatto un po’ di chiarezza sulle caratteristiche delle varie tipologie di televisore, rimane da capire quale modello scegliere e per quale motivo. Non è un’impresa facile, dato che il mercato è pieno di proposte interessanti e offerte competitive.

Nella classifica dei migliori televisori economici (meno di 200 euro) troviamo ad esempio il Samsung T22E390 che è un’ottima soluzione per chi sta cercando uno schermo Full HD ma non vuole spendere molto. È presentato come un monitor TV da 22”, che può essere usato sia come televisore che come monitor per il computer.

Il miglior tv 24 pollici è il modello LG24MT49S con parecchi vantaggi fra cui: il TV che fa anche da monitor per pc,il Wi-Fi integrato, l’opzione Smart TV, lo schermo HD, ecc.

Essendo questi televisori di dimensioni abbastanza ridotte, non permetteranno di avere una qualità audio elevata come i televisori più grandi. Ad ogni modo se non ci dovete guardare i film pretendendo l’effetto cinema, questi televisori possono fare al caso vostro.

Per la fascia di prezzo intermedia (meno di 500 euro ) mettiamo in evidenza il Samsung UE32J5200A, uno Smart TV da 32” che offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. Basato su tecnologia LED, ha Wi-Fi integrato e così via. Tuttavia il sintonizzatore è solo DVB-T, potrebbe quindi richiedere presto un decoder esterno.

Nella fascia di prezzo più alta (più di 500 euro ) vi segnaliamo il modello di TV LG 49UJ750V, un televisore Smart Ultra HD che presenta un design ultra-sottile. Il sintonizzatore integrato può collegarsi sia al digitale terrestre che al satellite. Quello che manca purtroppo è il supporto 3D.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)