tecnologia di consumo

Come è cambiato il modo di vendere e comprato con le tecnologie digitali

La Tech – economy è semplicemente il risultato finale di un processo lungo millenni che è incominciato con i primi strumenti tecnologici attraverso cui l’uomo ha ampliato i suoi orizzonti di comunicazione e dei rapporti commerciali. In principio fu la scrittura la nuova tecnologia che consentì all’essere umano di evolversi, successivamente lo sviluppo della matematica migliorò notevolmente i rapporti economico – commerciali fra i popoli, fino ad arrivare alla rivoluzione di Gutenberg nel quindicesimo secolo che introdusse la carta stampata.

Dopo l’invenzione della stampa, si dovrà attendere circa trecentocinquanta anni per giungere al telegrafo, strumento che consentiva la comunicazione a distanza, da qui, insieme all’elettricità, il telefono, la radio e infine la televisione, completano il quadro e cambiano definitivamente il rapporto dell’uomo con l’economia. Il 1900 è un secolo che accelera in maniera impressionante l’evoluzione tecnologica, si passa dalla radio alla televisione in pochissime decadi e all’alba del 2000, nasce il regno multimediale di internet, una vera e propria realtà che ha chiuso il cerchio dell’evoluzione tecnologica iniziata con la scrittura e culminata con l’eCommerce, ossia il commercio virtuale.

Oggi, lo shopping online è il cuore pulsante dell’economia globale, la tecnologia si esprime attraverso i contenuti scritti, le immagini e persino il significato dei colori assume un ruolo determinante in un negozio virtuale. Ecco perché il ruolo storico ed economico dell’evoluzione tecnologica ha scandito le operazioni commerciali e rivoluzionato il modo di acquistare e vendere nella storia dell’uomo.

L’innovazione tecnologica nella storia dell’economia

Il ruolo della tecnologia negli ultimi 300 anni, assume una posizione chiave nella storia economica con la prima rivoluzione industriale, a cavallo fa il 1770 e il 1830, quando in Inghilterra compaiono le prime industrie tessili. Dal 1840 nascono le ferrovie e fra il 1890 e il 1930, l’elettricità, i motori a combustione e l’industria chimica, accelerano il processo evolutivo della tecnologia. Il 1900 è caratterizzato dalla produzione di massa e dalle nuove tecnologie di massa, che stravolgono completamente sia le strategie di marketing di vendita, sia le abitudini di fare acquisti. Oggi, la comunicazione di massa ha assunto un ruolo chiave nelle strategie di marketing digitale.

Di conseguenza, l’evoluzione tecnologica ha trasformato radicalmente anche il modo di vivere e di concepire la realtà, con l’avvento di internet si è creato un vero e proprio mondo virtuale, dove è possibile vivere come nella vita reale, ecco perché anche dal punto di vista sociologico, i rapporti fra gli esseri umani, fra venditore e acquirente, fra insegnante e studente, e altri, sono letteralmente cambiati.

L’evoluzione della Tech – economy oggi

Se fino a 30 anni fa i canali pubblicitari principali erano rappresentati dalla radio, dai quotidiani e riviste specializzate, dalla televisione, oggi, il Web ha apportato una rivoluzione notevole del marketing che non solo è diventato digitale, ma che si evolve rapidamente di anno in anno. I Social Network hanno prima rivoluzionato i rapporti sociali degli esseri umani, trasformando le persone in utenti, e successivamente si sono imposti come siti di market place dove è possibile comprare e vendere.

Se all’inizio furono eBay e Amazon le piattaforme che consentivano gli acquisti online, oggi anche Facebook, Instagram, Twitter, Tik Tok, Pinterest, sono veicoli che consentono di effettuare transazioni economiche a pieno titolo: semplicemente con un clic.

La Tech – economy non solo ha avuto dei riscontri positivi negli ultimi anni, confermando le previsioni e migliorando costantemente le sue statistiche di vendita, ma è riuscita persino ad imporsi in periodi di crisi economica uscendone a testa alta. Se già all’inizio degli anni 2000 le eCommerce si dimostrarono in grado di superare la crisi finanziaria delle banche, oggi, questa tendenza è stata confermata persino nel periodo di lockdown quando la maggior parte delle attività commerciali è stata costretta alla chiusura fisica e i guadagni sono calati drasticamente. Il mercato digitale non solo è riuscito a tenere testa all’ennesima crisi economico – finanziaria, ma ha persino aumentato i guadagni, confermando le previsioni dello scorso anno e uscendo come l’unico vincitore dal lockdown e della crisi economica attuale.

Oggi l’eCommerce si presenta attraverso una pagina aziendale sui Social network, come una vera entità reale, qui vengono pubblicate foto dei nuovi prodotti e merci disponibili, le schede prodotto, i contenuti e le rubriche del blog o sito aziendale. Di conseguenza ogni acquirente può interagire direttamente con il brand, lasciare recensioni e feedback, chiedere spiegazioni e soddisfare la propria curiosità. Il rapporto commerciale fra il venditore e l’acquirente, attualmente è virtuale, questo consente maggiore velocità d’acquisto e miglior rapporto qualità prezzo per i compratori, ma allo stesso tempo i venditori si trovano a dover affrontare molti più competitor online, rispetto ad un negozio fisico situato in un centro commerciale o in una città. Fra lati positivi e aspetti negativi, la rivoluzione della Tech – economy, nonostante oggi sia già determinante in qualsiasi aspetto della vita quotidiana, è appena iniziata.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)