Di solito dopo le feste, anche in tempi di crisi, il nostro frigo si popola di avanzi. Il rischio è quello di lasciarli lì per qualche giorno e poi scoprire magicamente che è il caso di buttarli nella spazzatura. Sarebbe, invece, una buona idea quella di riutilizzarli, inventandoci qualche ricetta nuova. Ci ha pensato il Movimento Difesa del Cittadino che insieme a Frodialimentari.it ha realizzato un mini ricettario, intitolato “Il ricettario degli avanzi…come risparmiare dopo la Pasqua”.

Fette di colomba, parti di uova  di cioccolata aperte e non finite, avanzi di primi e secondi: sono tante le ricette con cui è possibile reinventare pietanze gustose. Nel ricettario troverete come consumare ed inventare nuovi piatti con la carne avanzata, oppure creare dei timballi con la pasta al forno o ancora tanti dolci e prelibatezze da fare con le uova di cioccolato, da poter offrire ai vostri ospiti nei prossimi giorni.

MDC e Frodialimentari propongono anche 5 semplici consigli per evitare di avere avanzi e risparmiare facendo la spesa:  acquistare prodotti di stagione; non disdegnare tagli di carne di seconda qualità; scegliere formaggi e salumi al banco, evitando quelli confezionati che costano di più, preferire i prodotti della filiera corta e recarsi al mercato nella tarda mattinata.. è vero che si trova meno scelta ma i proprietari dei banchi vendono a prezzo più basso. La guida è disponibile sul sito www.difesadelcittadino.it e www.frodialimentari.it

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)