Conto alla rovescia per il Sana di quest’anno, il Salone internazionale del biologico e del naturale. Food bio, cosmetica e cura del corpo naturale, servizi e prodotti ecologici e naturali per adottare uno stile di vita “green” sono al centro della manifestazione, che si svolgerà nel Quartiere fieristico di Bologna da venerdì 8 a lunedì 11 settembre. Si parte da un dato più volte certificato: la crescita del mercato del biologico fra i consumatori.

L’intero sistema dell’alimentare bio è in crescita e le ultime stime relative alle vendite 2016 nel canale specializzato segnano un +3,5%, mentre nella Grande distribuzione l’aggiornamento Nielsen evidenzia un +16% (nell’anno terminante giugno 2017) e una quota dell’organic di oltre il 3% sul totale delle vendite alimentari (5 volte in più rispetto al 2000). Aumenta il numero di famiglie che acquistano prodotti bio. E proprio al Sana verrà presentata la fotografia aggiornata del settore con l’Ossevatorio SANA 2017 curato da Nomisma e promosso da BolognaFiere, con il patrocinio di FederBio e Assobio. In programma il prossimo 8 settembre, la presentazione dell’Osservatorio “Tutti i numeri del bio italiano” offrirà, quest’anno, i dati aggiornati sul biologico con un approfondimento sui nuovi trend nel mercato italiano e sui prodotti dedicati ai vegetariani e vegani.

All’interno del Salone, il settore dell’Alimentazione biologica sarà caratterizzato dalla qualità e dalla diversificazione dell’offerta, con aziende produttrici e distributrici di alimenti bio, enti di certificazione, istituzioni, produttori di attrezzature e prodotti per l’agricoltura biologica e l’apicoltura, oltre a società di packaging e confezionamento di cibi naturali. Importante il calendario degli eventi a tema tra cui, oltre all’Osservatorio SANA, il convegno d’apertura “Quale regolamento per potenziare la crescita del biologico europeo?” organizzato da FederBio e il convegno IFOAM “Biologico 3.0: stato dell’arte e casi studio di buone pratiche nel Mediterraneo”.

Ci saranno poi l’area espositiva dedicata alla Cura del corpo naturale e bio e un padiglione dedicato al Green Lifestyle.  Quest’ultimo settore si ripresenterà al pubblico con nuove sotto-categorie studiate per differenziare al meglio i diversi ambiti del vivere sostenibile (Home&Office, Mom&Kids; Mobility; Clothing&Textiles; Pet&Garden; Hobby&Sport; Travel&Wellness). All’interno del segmento Cura del corpo naturale e bio, invece, le aziende presenteranno trattamenti naturali, piante officinali e derivati, prodotti dietetici, integratori e alimenti speciali a base naturale, prodotti, servizi, accessori e attrezzature per la cura della persona. Benessere e bellezza naturali, del resto, hanno numeri di grande interesse. Secondo l’indagine congiunturale di Cosmetica Italia relativa alle stime per il 2017, il fatturato dei cosmetici green si attesta a 950 milioni di euro, arrivando a coprire circa il 9% dell’intero settore cosmetico. Il comparto è di certo favorito da nuovi bisogni del consumatore, sempre più orientato a benessere,  salubrità e attenzione per l’ambiente. Nella sezione dedicata alla cura del corpo troveranno spazio cosmetici, prodotti per l’igiene e la cura del corpo, trattamenti di bellezza e un ampio spaccato sulle piante officinali si affiancheranno a integratori  alimentari, prodotti per la cura della persona e attrezzature per centri benessere, centri termali e spa. Ogni  sfumatura del mondo del wellness, declinata in chiave green, troverà il suo ambito a Sana, che proporrà una vetrina delle eccellenze del settore.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)