Domenica 21 aprile la polizia locale di Milano ha sequestrato 300 chili di carne, pesce, pasta fresca, farina, riso, fecola e strutto infestati dai parassiti in una pasticceria-laboratorio della città. Il sequestro è avvenuto grazie alla segnalazione di un cittadino relativa ad prodotto che dopo pochi giorni dall’acquisto è risultato ammuffito. I locali del laboratorio sono risultati in condizioni igienico-sanitarie precarie con pareti coperte di muffa  e i pavimenti incrostati di sporco.
A darne notizia è il Movimento Consumatori di Milano che nelle settimane scorse, visti i continui sequestri di cibo avariato che stanno avvenendo in città, aveva chiesto di potenziare il Nucleo tutela del consumatore istituito presso la Polizia Annonaria. Ribadendo quella richiesta,  in attesa che l’Amministrazione si impegni con maggior decisione nel controllo degli alimenti diffusi sul mercato locale, i cittadini possono rivolgersi a Movimento Consumatori per segnalazioni e dubbi sui temi della sicurezza alimentare e della corretta conservazione del cibo al numero verde 800864534 o alla mail sicurezza.alimentare@movimentoconsumatorilombardia.it.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)