E’ partita l’Operazione Estate Sicura. Controlli straordinari dei Nac hanno riscontrato violazioni alle normative su etichettatura e tracciabilità: 36.800 le etichette irregolari su 58 linee produttive e di commercializzazione controllate. In particolare, i controlli hanno interessato i prodotti Made in Italy, Dop, Igp e biologico e hanno individuato indebite evocazioni delle Dop Prosciutto di Parma, Mozzarella di bufala campana, Zafferano di Sardegna e degli Oli ‘Terre di Siena’ e ‘Colline Salernitane’.

E’ quanto fa sapere il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. Sul fronte della tutela del Made in Italy all’estero, in collaborazione con il Consorzio di Tutela della Mortadella di Bologna Igp, inoltre, i Nuclei Antifrodi Carabinieri hanno riscontrato in Spagna un circuito di commercializzazione di “Mortadela Bolonia”, chiaramente evocante il prodotto Igp italiano.
I controlli proseguiranno per tutto il periodo estivo e saranno sviluppati anche in stretta collaborazione con gli agenti vigilatori dei Consorzi di Tutela, con i quali i Nac hanno consolidato i rapporti di collaborazione per la tutela dei consumatori. “Il Made in Italy è il nostro biglietto da visita di qualità sui mercati internazionali – afferma il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina – Per questo è sempre più spesso imitato e al centro di frodi ai danni dei consumatori. Non abbassiamo la guardia e proseguiamo nel contrasto all’italian sounding e a tutti quei prodotti contraffatti che ledono la nostra economia e il lavoro delle imprese oneste. Bene i controlli messi in campo dai Nac che dimostrano come sia necessario operare sinergicamente per proteggere e valorizzare i nostri prodotti”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)