Anche quest’anno Verona si prepara ad accogliere la 51a edizione di Vinitaly, il Salone internazionale dei vini e dei distillati, che si svolgerà dal 9 al 12 aprile e che rappresenta l’appuntamento più atteso nell’ambito del sistema vitivinicolo nazionale e internazionale. Quest’anno i visitatori attesi sono 130 mila, mentre saranno 4100 gli espositori che apriranno le loro cantine. Numerosi gli eventi in programma, tra cui rassegne, degustazioni, workshop. Altri 500 espositori sono previsti negli altri saloni che si svolgeranno in contemporanea come Sol&Agrifood, dedicata alle produzione enologiche e agroalimentari e Enolitech dedicato alle tecniche per la viticultura, l’enologia e la filiera del vino.

vinoMa quali sono le novità di quest’anno? La nuova edizione aprirà all’insegna di un rinnovamento già avviato nel 2016 e che consisterà nell’ampliamento dei padiglioni, nell’aumento del numero delle cantine e con una disposizione che consentirà a molte aziende di sistemare i loro stand nei padiglioni della loro regione e non all’esterno per mancanza di spazio.  È il caso della Toscana che insieme all’area Vininternational occuperanno una superficie di circa 4000 metri del Piemonte e della Sardegna che potranno ospitare più stand.

Nell’ambito del Vinitaly, dal 7 all’11 aprile ci sarà il “Vinitalyandthecity”, un fuori salone allestito in piazza dei Signori dove si trascorreranno piacevoli giornate all’insegna di eventi, serate, concerti e degustazioni. La grande manifestazione dedicata al mondo del vino sarà anticipata da numerose iniziative che promuovano Vinitaly in Italia e all’estero, come le varie tappe del Vinitaly International che si svolge a San Francisco, New York, Miami, Houston e a Chengdu in Cina. Oggi invece è il primo giorno della quinta edizione di Star Wines Award e del premio Wine without  Walls dedicato ai vini senza solfiti, mentre domani inizierà il 21° Concorso Internazionale Packaging che premia l’estetica, cioè il migliore “abbigliaggio” di vini e distillati, liquori e olio extravergine di oliva.

Si potrà raggiungere la fiera in auto sfruttando i parcheggi presso lo Stadio Bentegodi e il centro commerciale Adigeo, dove è stato istituito un servizio di bus navetta, che effettueranno corse ogni 15 minuti. Oppure sarà possibile prendere il treno usufruendo dello sconto applicato sui biglietti Trenitalia per espositori e visitatori, in occasione della fiera.

 

di Ludovica Criscitiello


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)