Inizia la riscossa del vero extravergine italiano. I cooking show di Campagna Amica sbarcano a Milano nel  farmers’ market in via Ripamonti 35. Dopo l’appuntamento di oggi 7  febbraio, l’iniziativa si ripeterà nello stesso luogo domani, dalle 9 alle 14.
La realizzazione dei cooking show è affidata al Pepe Verde, la Scuola di Alta Cucina che dal 1988 rappresenta un punto di riferimento nel panorama nazionale per chiunque si accosti al mondo della cucina per apprendere o approfondire la propria cultura in materia. I consumatori presenti al mercato che vorranno partecipare all’iniziativa potranno assistere alla preparazione di piatti caldi e freddi con l’impiego dell’olio extravergine di oliva italiano.
Saranno realizzate 6 ricette della tradizione mediterranea al fine di dimostrare i possibili usi in cucina del’olio e consigliare i migliori abbinamenti. Al termine della preparazione i piatti potranno essere degustati dai partecipanti. L’obiettivo è promuovere l’olio extravergine di oliva italiano di qualità e a Denominazione di Origine Protetta. I cooking show sono realizzati con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali in attuazione del Piano olivicolo – oleario che promuove la filiera olivicola italiana.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)