Bonus biciclette confermato nel Decreto Rilancio

Biciclette elettriche

Il Decreto Rilancio conferma il cosiddetto “bonus biciclette”, all’interno di un “Programma sperimentale buono mobilità”. Uno strumento pensato per incentivare forme di mobilità sostenibili alternative al trasporto pubblico locale nelle aree urbane, date le limitazioni operate per fronteggiare l’emergenza sanitaria, e per frenare la corsa alle automobili e l’incremento di traffico e inquinamento in questa fase di ripresa delle attività.

In cosa consiste il “bonus biciclette” e chi può usufruirne?

Come si legge nel comunicato stampa del Consiglio dei Ministri, “ai residenti maggiorenni nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti è riconosciuto un “buono mobilità”, pari al 60% della spesa sostenuta e comunque non superiore a euro 500”.

Il bonus avrà validità a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica: segway, hoverboard, monopattini e monowheel ovvero per l’utilizzo dei servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture.

Si specifica anche anche che il “buono mobilità” può essere richiesto “per una sola volta ed esclusivamente per una delle destinazioni d’uso previste”.

Per questa misura, si legge nel comunicato stampa, si prevede lo stanziamento di ulteriori 50 milioni di euro per l’anno 2020, per un totale di 120 milioni di euro.

 

Bonus biciclette confermato del Dl Rilancio
Bonus biciclette confermato del Dl Rilancio

“Buono mobilità” e rottamazione

Il Decreto Rilancio propone, inoltre, forme di agevolazione per chi sceglie di rottamare l’auto a favore di mezzi di trasporto più sostenibili.

“Per gli anni 2021 e seguenti il Programma incentiva il trasporto pubblico locale e regionale e forme di mobilità sostenibile ad esso integrative a fronte della rottamazione di autoveicoli e motocicli altamente inquinanti. – Si legge nel comunicato stampa – Il buono verrà, quindi, riconosciuto per la rottamazione della tipologia di autovetture e di motocicli indicati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020. Tale buono può essere impiegato anche per l’acquisto di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica quali segway, hoverboard, monopattini e monowheel”.

Corsie riservate e piste ciclabili

Il Decreto amplia, inoltre, la normativa vigente che prevede il finanziamento di progetti per la creazione, il prolungamento, l’ammodernamento e la messa a norma di corsie riservate per il trasporto pubblico locale, ricomprendendo anche le piste ciclabili.

Legambiente: primi segnali positivi

“Dal Decreto rilancio approvato dal Cdm – dichiara Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente – arrivano primi segnali positivi per rilanciare il Paese in chiave green, ma sia chiaro questi interventi da soli non bastano per fare della chiave ambientale e della strategia climatica il motore del rilancio dell’Italia. Serve molto di più e soprattutto c’è bisogno di una svolta che il governo deve avere davvero il coraggio di mettere in campo subito per fare del prossimo decreto semplificazione e della legge di bilancio lo strumento per rilanciare economia e dare gambe al green new deal“.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)