La Lipu lanciato il nuovo sito web (stesso indirizzo www.lipu.it) per raccontare la natura attraverso storie, immagini, video, notizie ma anche attraverso la suggestione dei linguaggi dell’arte, per raggiungere sempre più persone e coinvolgerle in modo più profondo. Nel nuovo sito, alle classiche news, si abbineranno le “storie”, che coinvolgeranno i visitatori utilizzando un voce semplice e diretta. Ogni storia offrirà due opportunità: quella di approfondire un argomento di rilievo e quella di compiere un gesto concreto a favore della natura, sostenendo un progetto, una campagna, una delle tante sfide quotidiane della Lipu. Con il tempo, il sito si popolerà di nuovi articoli, momenti interattivi e appunto “storie”, su temi come la biodiversità, l’educazione ambientale, il birdwatching, il birdgardening o i diari di vita della Lipu, nelle oasi, nei centri di recupero, nelle sezioni, storie legate alla terra, all’alternanza delle stagioni, al cielo e ai suoi abitanti, diventando un vero raccoglitore di narrazioni dal mondo della natura.
Il nuovo sito della Lipu è progettato per cambiare in base al tipo di dispositivo da cui è consultato: tablet, smartphone o il più classico schermo da computer. I contenuti del sito sono pensati per generare percorsi di lettura differenti e anche le immagini (in linea con l’evoluzione del web) saranno sempre più “grandi”: non più una semplice cornice, ma parte integrante del racconto. Un bambino che legge il sito da un tablet lo utilizzerà come un’enciclopedia di immagini e informazioni sulla natura; un’insegnante e un tecnico troveranno dati utili e riferimenti scientifici sempre più completi e approfonditi.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)