21 mila studenti, dai 3 ai 14 anni, 860 classi appartenenti a circa 250 plessi in tutta Italia. Sono i protagonisti della Festa dell’Orto in Condotta 2019 di Slow Food, giunta alla 12esima edizione. Orto in condotta è lo storico progetto di educazione alimentare e del gusto e di educazione ambientale sviluppato da Slow Food per insegnanti, studenti, genitori e nonni ortolani. L’iniziativa parte il 11 novembre per concludersi il 18, ma le attività continueranno per tutto l’anno.

Gli alunni partecipanti hanno ricevuto il kit informativo L’Orto in Condotta vuole bene al Pianeta: una guida per gli insegnanti per raccontare agli studenti come il nostro cibo è allo stesso tempo causa e vittima della crisi climatica e su come agire direttamente sul nostro vissuto quotidiano con piccole ma significative azioni. Inoltre, ogni kit contiene un assaggio di tre prodotti provenienti da piccoli produttori della rete Slow Food che gli studenti potranno utilizzare per preparare la merenda amica del clima, semplicemente aggiungendo una fetta di pane: un blend di olio evo delle varietà Ogliarola Salentina, Frantoio, Cellina di Nardò e Cima di Melfi provenienti dalla provincia di Brindisi; il miele di ailanto; la confettura di mele gelato cola, un’antica varietà dell’Etna.

La festa è collegata ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite con 10 azioni:

1. Coltivo l’orto
2.Costruisco una casetta per gli insetti
3.Bevo acqua del rubinetto
4.Per merenda mangio un prodotto non confezionato
5.Mangio tutte le verdure che ho nel piatto
6.A cena mangio un frutto locale e di stagione
7.Uso stoviglie e tovaglioli riutilizzabili
8.Finisco quello che ho avanzato ieri
9.Mangio un piatto a base di legumi
10.Faccio la spesa dal contadino

Per sapere quali sono i plessi scolastici impegnati nella festa degli Orti in Condotta e quindi anche nella Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti clicca qui.

La Festa dell’Orto in Condotta 2019 è finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale del Terzo settore e della responsabilità sociale delle imprese – Avviso n.1/2018.

Scrive per noi

Silvia Biasotto
Silvia Biasotto
Sono quello che mangio. E sono anche quello scrivo, parafrasando Ludwig Feuerbach. Nella mia vita privata e nella mia professione ho sempre amato conoscere, sperimentare e scrivere di cibo. La sicurezza e la qualità alimentare sono le principali tematiche di cui mi occupo ad Help Consumatori oltre che la tutela del cittadino in generale. Una passione che mi accompagna in questa redazione sin dal 2005 quando sono giunta sulla tastiera di HC a seguito del tirocinio del primo Master universitario in tutela dei consumatori presso l’Università Roma Tre. E ovviamente la mia tesi fu sulla Sicurezza dei prodotti!

Parliamone ;-)