Sono aperte le iscrizioni agli Stati Generali della Green Economy, l’appuntamento annuale dell’economia verde italiana promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy, formato da 66 organizzazioni di imprese, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente. L’evento, nato nel diventato il punto di riferimento per migliaia di imprese, e non solo, coinvolgendo tra il 2012 e il 2018 più di 7.500 stakeholder. Gli Stati generali delle Green Economy 2018 sono stati organizzati con la collaborazione del Ministero dell’Ambiente, il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico e la Commissione europea.

Giunti alla settima edizione, gli Stati Generali della Green Economy sono quest’anno dedicati al tema “Green economy e nuova occupazione per il rilancio dell’Italia” e si terranno il 6 e 7 novembre 2018 presso la Fiera di Rimini ad Ecomondo.
Per accreditarsi clicca qui e seguire le istruzioni. A registrazione effettuata, verrà inviato via email l’accredito che consente l’ingresso all’evento per i giorni del 6 e 7 novembre.

I lavori della due giorni prenderanno il via, nella mattina del 6 novembre, alla presenza del Ministro dell’ambiente, Sergio Costa, con la presentazione, da parte di Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, della quarta Relazione sullo stato della green economy. “Con questa Relazione – ha sottolineato Ronchi – ci proponiamo di intervenire nel dibattito nazionale, ed europeo, sull’aumento degli investimenti – pubblici e privati – necessari per dare consistenza, stabilità e sostenibilità alla ripresa economica e all’aumento dell’occupazione. Sulla necessità che gli investimenti, pubblici e privati, dovrebbero aumentare c’è in genere ampio consenso. Minore è invece la riflessione, il dibattito pubblico, su quali debbano essere gli investimenti”. Per conoscere il programma della due giorni clicca qui.

Scrive per noi

Silvia Biasotto
Silvia Biasotto
Sono quello che mangio. E sono anche quello che scrivo, parafrasando Ludwig Feuerbach. Nella mia vita privata e nella mia professione ho sempre amato conoscere, sperimentare e scrivere di cibo. La sicurezza e la qualità alimentare sono le principali tematiche di cui mi occupo ad Help Consumatori oltre che la tutela del cittadino in generale. Una passione che mi accompagna in questa redazione sin dal 2005 quando sono giunta sulla tastiera di HC a seguito del tirocinio del primo Master universitario in tutela dei consumatori presso l’Università Roma Tre. E ovviamente la mia tesi fu sulla Sicurezza dei prodotti!

Parliamone ;-)