Nuove regole in arrivo per i test sulle emissioni delle auto. Lo ha stabilito la Commissione del mercato interno del Parlamento europeo allo scopo di prevenire il verificarsi atri scandali simili a quello della Volskwagen. gas-marmitta-scarico-auto-352Uno degli obiettivi principali del testo è rafforzare l’indipendenza delle autorità nazionali di controllo e prevenire i conflitti di interesse. Tra le misure prese, quella che il costo del processo sia coperto dagli Stati membri e non, come avviene adesso, dai produttori di automobili.

Daniel Dalton, che ha proposto questa regolamentazione al Parlamento, ha commentato: “Con il voto di oggi, la commissione per il mercato interno ha dato un chiaro segnale ai governi nazionali e ai consumatori, ossia che sarà fatto qualsiasi sforzo per evitare gli scandali sulle emissioni. Siamo concordi nell’individuare la chiave per ristabilire la fiducia dei consumatori nel settore automobilistico sia quella di avere un sistema rigoroso e sistematico ad ogni livello”.

Le aziende che non rispetteranno le regole, ad esempio falsificando i risultati dei test, rischiano poi sanzioni amministrative fino a 30 mila euro a veicolo, che possono essere imposte dalla Commissione europea se non interviene prima lo Stato nazionale.

Il testo approvato oggi in commissione dovrà ora passare per la plenaria, in una delle prossime sessioni del Parlamento europeo.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)