Domani nei mercati delle principali città italiane, prende il via la terza edizione di "Mangia più sicuro", la campagna di informazione sulla qualità di frutta e verdura promossa da ADOC, Codacons, Audsbef e Federconsumatori, in collaborazione con Coldiretti e Agrofarma.

"E’ il quarto anno – commenta il Presidente dell’Adoc Carlo Pileri – che collaboriamo con Coldiretti ed Agrofarma per fornire ai cittadini informazioni utili sulla qualità del cibo che portano in tavola. Con la terza edizione di ‘Mangia più sicuro’, anche quest’anno diciamo ai consumatori se la frutta e la verdura che stanno acquistando, presenta residui di agrofarmaci in misura tollerabile o no. E’ un modo per coinvolgere la gente, darle certezze, motivarla a ricercare il meglio per sé in campo alimentare".

Scopo dell’operazione infatti, è quello di testare direttamente la qualità e la sicurezza della frutta e della verdura acquistate presso i mercati, aggiungendo il proprio controllo ai numerosi effettuati ogni anno dalle istituzioni pubbliche e enti privati che si occupano di sicurezza alimentare. I cittadini saranno quindi invitati dai volontari dell’Adoc e delle altre associazioni ad offrire una piccola parte della loro spesa di frutta e verdura, che sarà poi sottoposta ad analisi presso laboratori certificati al fine di verificare l’eventuale presenza di residui di agrofarmaci – farmaci impiegati per la difesa delle colture – oltre i limiti consentiti dalla legge.

L’iniziativa si svolgerà contemporaneamente in 12 città italiane: Ancona, Bari, Padova, Firenze Milano, Torino, Bologna, Genova, Perugia, Napoli, Palermo, Roma e Verona. Nei mercati prescelti delle singole città saranno raccolti ed analizzati campioni di albicocche, pesche, pomodori, melanzane, zucchine e fragole. I risultati saranno quindi comunicati dai responsabili delle Associazioni di Consumatori, Coldiretti e Agrofarma in occasione di un incontro con la stampa.

"In campo alimentare – conclude Pileri – dopo i casi di mucca pazza, tetrapak e influenza aviaria (seppur così diversi tra loro per rischi correlati alla salute e informazione resa al consumatore), si avverte sempre molto forte l’esigenza di fornire al cittadino indicazioni chiare e trasparenti. ‘Mangia più sicuro’ va in questa direzione e l’Adoc, assieme agli altri partners dell’iniziativa, vuole essere in prima fila sia nella fase di controllo che in quella dell’informazione".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)