Fino al 23 ottobre tremila punti vendita della piccola, media e grande distribuzione e del dettaglio biologico, nelle principali città d’Italia, promuoveranno iniziative all’insegna del commercio equo e solidale. E’ il progetto "Io faccio la spesa giusta", ideato e organizzato da Fairtrade TransFair Italia, il marchio che certifica l’origine e le condizioni in cui sono stati lavorati questi prodotti, nel rispetto dei diritti dei lavoratori e delle loro famiglie.

La prima edizione del 2004 ha coinvolto un milione circa di consumatori che hanno scelto di provare le referenze certificate e che hanno continuato a sceglierle anche durante l’anno, contribuendo così a creare ulteriori occasioni di sviluppo per i piccoli produttori.

In particolare, punti vendita come Coop, Conad, GS, Famila, Naturasì, B’io, Sigma, Unes, Bennet, Leclerc offriranno la possibilità, ai propri consumatori, di conoscere il commercio equo attraverso azioni di sensibilizzazione e promozione. Inoltre, le Librerie Feltrinelli di Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli ospiteranno incontri e iniziative con i produttori e i testimonial della campagna. "Io faccio la spesa giusta" si avvale anche della partnership di Mtv, all’interno della campagna "No excuse" per la lotta alla povertà.

"Io faccio la spesa giusta" è un’iniziativa realizzata grazie alla collaborazione dei soci di Fairtrade TransFair: Acu, Arci, Focsiv, Manitese, Banca Etica, Conapi, Cies, Unicef, Movimento Consumatori, Progetti Qualità, La Tortuga, Icea-Aiab, Legambiente, Movimondo GSI, Ccpb, Gvc; e dei licenziatari del marchio di certificazione: Agust, Amatrade, Apofruit, Caffè River, Coind, Conapi, Deltafrutta, Fonti di Posina, Gamargioba, Goppion caffè, Icam, La Tortuga, Mokafè, Mondovero, Nicofrutta, Organic Sur, Peviani, Pfanner, Commercio Alternativo, Scapigliati, Spreafico, Torrefazione New York.

Per maggiori informazioni sul tema dei rifiuti vai al Saperne di più .

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)