Il Presidente di Federalimentare, Luigi Rossi di Montelera, ha espresso soddisfazione per quanto affermato questa mattina dal Ministro Gianni Alemanno sul ruolo centrale di Parma e Verona nel contesto fieristico italiano. «Il made in Italy alimentare è sempre più penalizzato – spiega Rossi di Montelera – dalla miriade di iniziative di promozione esistenti e ha invece bisogno di un’unica cabina di regia capace di valorizzare il nostro patrimonio agroalimentare".

Il presidente non ha mancato di lodare le iniziative di valorizzazione del Made in Italy come "Cibus 2006" che, giunto alla sua 13 edizione, è ormai una risorsa preziosa del sistema alimentare italiano, oltre che un’esperienza consolidata, costruita nel corso del tempo insieme alle Fiere di Parma e alle autorità locali. Il Cibus 2006, che si svolgerà dal 4 al 7 maggio, coinvolgerà 2.400 imprese italiane, un primato mondiale, che qualifica la rassegna della Fiera di Parma come l’unica capitale dell’alimentare italiano di qualità. La fiera sarà, inoltre, il punto d’incontro privilegiato tra tradizioni secolari e tecnologia d’avanguardia: i principali ingredienti del crescente successo nel mondo della produzione italiana di qualità».

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)