Per promuovere un’agricoltura che protegge l’ambiente e offre alimenti sani e di qualità senza trascurare la tutela del paesaggio rurale e la biodiversità, Coldiretti, Aiab e Legambiente promuovono, domenica 2 ottobre, la sesta edizione della Biodomenica, la giornata nazionale dell’agricoltura biologica e dell’alimentazione naturale. L’iniziativa, che si svolge ogni anno, è dedicata ai consumatori, per promuovere, incentivare e indirizzare un’alimentazione genuina e di gusto.

Un appuntamento, dunque, da non perdere per i consumatori sempre più protagonisti delle proprie scelte alimentari, ma anche per i produttori che hanno la possibilità di far conoscere le tecniche produttive e le pratiche agronomiche ecocompatibili e la loro capacità di non impoverire eccessivamente i terreni, garantendone la loro conservazione per le generazioni future, di essere meno impattanti e più rispettose del benessere degli animali.

La cultura del "mangiare biologico" si sta diffondendo tanto da raggiungere anche le mense scolastiche: oggi le mense italiane che utilizzano condimenti e alimenti biologici sono 608, per un totale di 920.000 pasti al giorno. "Dal 1999 al 2004 le mense sono passate da 110 a 608 con un incremento del 400% – commentano Aiab, Coldiretti e Legambiente – Un fenomeno in costante espansione e di grande importanza perché la mensa è il luogo in cui i bambini possono e devono riflettere su un consumo alimentare consapevole, in cui possono conoscere la filiera alimentare dal proprio territorio alla propria tavola. La scelta del biologico, significa sicurezza e sanità ma anche sostenibilità dell’ambiente e rapporto con la stagionalità dei prodotti".

"Le Biomense – proseguono le tre organizzazioni – sono particolarmente concentrate al Nord (439), a seguire al Centro (127) e al Sud e nelle Isole (42). La classifica regionale vede l’Emilia-Romagna regione leader, con 119 mense bio, seguita da Lombardia (105), Toscana (77), Veneto (69) e Friuli Venezia Giulia (65)".

Domenica le piazze italiane si riempiranno di stand e banchetti dove degustare o acquistare i prodotti bio. A partire da Roma, appuntamento principale della Biodomenica 2005, dove dalle 10 sulla banchina del Tevere, i cittadini potranno trovare stand per l’acquisto e la degustazione di prodotti tipici biologici del Lazio freschi e trasformati, giochi e saltimbanchi per il divertimento dei più piccoli e banchetti informativi sull’agricoltura biologica.

Tutti gli appuntamenti e tutte le informazioni della Biodomenica 2005 si possono trovare sul sito www.biodomenica.it oppure scrivendo a biodomenica@biodomenica.it o telefonando al N° verde 800 655 504.
La Biodomenica 2005 è realizzata con in collaborazione con ICEA, Cir – Cooperativa Italiana Ristorazione, Cucina naturale, Naturasì, B’io, Rete dei Negozi garanziaAIAB.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)