Qualificare la vacanza in Riviera con una scelta alimentare "responsabile", vale a dire basata su prodotti biologici, conciliando la naturalità dei prodotti agricoli con la spensieratezza delle vacanze: è questo, in sintesi, l’obiettivo degli stabilimenti balneari della costa ravennate per la prossima estate. Proposta e portata avanti dalle Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC) in collaborazione con ASCOM ConfCommercio di Ravenna, l’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto "BioBenessere" di Pro.B.E.R. (Associazione dei Produttori Biologici e Biodinamici dell’Emilia Romagna), cofinanziato da Unione Europea ed Agea e finalizzato ad incentivare i consumi di prodotti biologici ed ampliare le conoscenze dei principi dell’agricoltura bio presso i consumatori.

Le caratteristiche di questa originale proposta saranno presentate martedì 13 giugno, alle ore 11.00, a Punta Marina Terme (RA), presso il Bagno Vela (Lungomare Colombo, 24), nell’ambito di una conferenza stampa sulla spiaggia. In questa occasione, verranno anche illustrati i risultati del primo anno di attività del Progetto"BioBenessere", che, attraverso degustazioni, attività culturali, percorsi didattici e campagne informative, si propone di aiutare i consumatori, e in generale gli ospiti della costa, a prendere "confidenza" con i prodotti bio. Al termine della conferenza, presso lo stabilimento balneare verrà servito agli intervenuti un buffet a base di alimenti bio: piatti della tradizione preparati con "ingredienti" poveri ed arricchiti con condimenti naturali.

Bruna Montroni, proprietaria del Bagno Vela e presidente della Cooperativa Bagnini di Ravenna, proporrà anche agli altri ospiti della spiaggia numerose e ghiotte preparazioni a base di alimenti bio per una pausa pranzo diversa e alternativa. Il ricavato di questa giornata sarà interamente devoluto all’Associazione Papa Giovanni XXIII di Don Benzi operante da oltre trent’anni nel vasto mondo dell’emarginazione, in Italia ed all’estero. Questa scelta di solidarietà nasce dalla considerazione che chi sceglie di alimentarsi con prodotti bio raggiunge una pluralità di obiettivi, anche di carattere sociale, che non coinvolgono solo produttori e consumatori, ma l’intera collettività, contribuendo a risparmiare risorse e migliorando la qualità della vita non solo nei paesi in via di sviluppo, ma anche in quelli industrializzati perché la biodiversità è una fonte di ricchezza per tutti i territori.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)