Nel contesto dell’apertura ufficiale del Salone Internazionale del Mobile -che con oltre 350 appuntamenti in gallerie, show room e aree industriali invaderà Milano per una settimana – è stata inaugurata presso la Galleria Meravigli la seconda edizione di Remade in Italy, una mostra dedicata ai nuovi prodotti e materiali innovativi nati dal riciclo di carta, plastica, alluminio, vetro e acciaio.

"Dopo Remade in Italy 2005 abbiamo ricevuto numerosissimi contatti da aziende in tutta Italia: davvero un ottimo risultato", afferma Marco Capellini, uno degli ideatori dell’esposizione dove è possibile vedere mobili, accessori per la casa e arredi per gli spazi pubblici, tutti rigorosamente provenienti da materiali di recupero ma estremamente curati nel disegn e attenti alle necessità del consumatore moderno.

"Ora il prodotto made in Italy deve crescere acquisendo nuovi valori per essere più competitivo sui mercati internazionali – continua Capellini – noi crediamo infatti che identificare un prodotto anche per i suoi valori socio ambientali sia un ulteriore elemento di garanzia per il mercato, l’impresa, ma soprattutto per il consumatore finale".

Remade in Italy, è sostenuto e promosso dall’Assessorato alle Reti e Servizi di pubblica utilità della Lombardia, che vuole fare di questo progetto la punta di diamante per la tutela dell’ambiente e le politiche di risparmio energetico in linea con i principi ispiratori del protocollo di Kyoto. "Vogliamo incentivare la produzione di beni per il cittadino e la pubblica amministrazione – alla quale la legge impone di usare almeno il 30% delle spese per l’acquisto di materiali verdi – che abbiano un’elevata qualità, ma anche attenzione alla forma e ai materiali nel rispetto dell’ambiente e delle risorse", spiega Mauro Fasano, dell’assessorato Servizi di pubblica utilità della Lombardia, anticipando che dal prossimo giugno al Politecnico di Milano verrà inaugurata "la biblioteca dei materiali, una vera e propria scuola per imparare tutto sul riciclo.

Intanto nella Milano del lusso che fa bella mostra di sé nelle numerose location che animano il Salone del Mobile per il quale la Regione ha promosso una sperimentazione di taxi collettivo, c’è spazio anche per la BebcHouse, la Casa nomade urbana pensata per trasformare con una tensotruttura le panchine in letti per clochard.

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)