Legambiente ha presentato oggi a Gaeta sulla sua "Goletta Verde", che dal 25 giugno sta solcando i mari della penisola, il bilancio dello stato delle acque e delle coste del Lazio tracciato dal dossier Mare Monstrum. Secondo il dossier, "sono state accertate 1.503 infrazioni accertate per scarichi fognari non trattati, pesca illegale, violazioni alla normativa da diporto e costruzioni di case abusive sulle aree demaniali costiere che invadono le coste con 4.16 infrazioni per ciascuno dei 361.5 chilometri di litorale della Regione, 431 persone denunciate o arrestate e 786 sequestri effettuati".

"La fotografia dell’illegalità scattata nel Lazio ci allarma non poco" – dichiara Rita Guadagnini, portavoce di Goletta Verde, presentando i dati di Mare Monstrum – "Sale il numero di reati per inquinamento del mare addirittura di quasi il 154%: da 84 nel 2004 si passa a 129 infrazioni (il 9,2% sul totale nazionale), 64 persone denunciate o arrestate e 118 sequestri. Secondo il Ministero dell’ambiente, il Lazio quest’anno si aggiudica anche l’ultimo posto per la cattiva qualità delle sue acque: nessun campione prelevato è risultato privo di contaminazione ed il 74.2% è risultato di bassa qualità".

Il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati, nel corso della presentazione, ha aggiunto: "I veri killer delle acque di balneazione del Lazio sono i fiumi, in cui sversano acque non depurate città e attività produttive".

Ma la novità del rapporto di quest’anno secondo il presidente è l’illegalità nelle aree marine protette. "Alle secche di Tor Paterno 8 controlli su 27 hanno evidenziato una situazione di non conformità alla normativa ambientale, – ha spiegato Parlati – portando ad una persona segnalata all’autorità giudiziaria, un sequestro effettuato ed 11 sanzioni amministrative elevate".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)