ENEA, Ente per le Nuove tecnologie l’Energia e l’Ambiente, sta lanciando in questi giorni la campagna informativa – promossa in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico – riguardante la possibilità di detrarre nella prossima dichiarazione dei redditi le spese effettuate nel 2007 per interventi di risparmio energetico nelle abitazioni e nelle aziende.

La detrazione fiscale – si legge nel comunicato – interesserà sia i privati che gli imprenditori che avranno realizzato durante quest’anno modifiche strutturali vantaggiose per l’ambiente. Gli interventi che potranno essere detratti fino ad un 55% delle spese riguardano: l’involucro edilizio, la sostituzione di infissi, l’acquisto di pannelli solari per la produzione di acqua calda e le caldaie ad alta efficienza. Anche per la sostituzione di vecchi modelli di elettrodomestici con frigoriferi o congelatori di classe energetica A+ o A++ è prevista una detrazione fino al 20% della spesa sostenuta. Chi si doterà di nuovi motori elettrici efficienti potrà invece detrarre il 20% della spesa e per quanto riguarda le aziende commerciali che sostituiranno l’impianto di illuminazione con uno ad alta efficienza, la percentuale sale fino al 36%.

Gli strumenti della campagna informativa si articoleranno attraverso vari canali – radio, quotidiani, depliant informativi, spot cinematografici – e prevedono inoltre l’attivazione di un numero verde (800985280) e di due siti web, di cui uno dedicato all’informazione (http://efficienzaenergetica.acs.enea.it/>http://efficienzaenergetica.acs.enea.it), e un altro riservato all’invio della documentazione per l’ENEA (http://finanziaria2007.acs.enea.it/>http://finanziaria2007.acs.enea.it).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)