L’associazione Legambiente è stata premiata ieri con il riconoscimento "Toscana ecoefficiente 2005"per il Centro per lo Sviluppo Sostenibile "Il Girasole" di Rispescia (Gr), un modello di sostenibilità ed una significativa esperienza nel rapporto tra turismo e sviluppo locale. Il premio è stato consegnato nell’ambito di Dire & Fare, la rassegna dedicata all’innovazione nella Pubblica Amministrazione in corso a Marina di Carrara fino al 18 novembre, per i "significativi interventi ambientali concernenti la gestione efficiente dell’energia, la riduzione e il recupero dei rifiuti, la gestione delle acque."

"Il concorso ideato dalla Regione Toscana – ha dichiarato Angelo Gentili della Segreteria Nazionale di Legambiente – premia gli sforzi di Legambiente nella direzione di uno sviluppo compatibile con le risorse ambientali, attraverso la realizzazione di interventi strutturali destinati a diminuire l’impatto delle attività sull’ecosistema, oltre che ad informare gli ospiti sui comportamenti da adottare per ridurre consumi energetici ed idrici."

Il centro "Il Girasole" si distingue come "modello" di sostenibilità ambientale: la maggior parte dell’energia proviene dai pannelli fotovoltaici istallati sul tetto, l’80% dell’acqua per uso igienico è riscaldata da un impianto solare termico, mentre due caldaie ad alta efficienza da 35 kw alimentano il sistema di riscaldamento. Inoltre sono presenti nella struttura riduttori di frusso nei rubinetti delle toilettes, lampade a basso consumo, detergenti biodegradabili e stoviglie usa e getta completamente biodegradabili e compostabili.

"Tutte attività grazie alle quali– ha ricordato Gentili al termine della cerimonia – siamo riusciti a ridurre le emissioni annue complessive di CO2 di oltre 40 tonnellate rispetto ad una struttura tradizionale, dimostrando la scelta della sostenibilità un possibile, e costituisce valore aggiunto anche per lo sviluppo economico del Paese".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)