L’assessore della regione Calabria al Governo del Territorio, Michelangelo Tripodi, ha dato mandato all’Avvocatura regionale di avviare l’iter per la costituzione di parte civile della Calabria nell’eventuale procedimento giudiziario contro la realizzazione di un enorme complesso alberghiero sul litorale di Praia a Mare, "un vero e proprio ecomostro edilizio", si legge in una nota della regione.

"Appresi dagli organi di stampa – ha affermato Tripodi – dati e fatti sconcertanti, oltre che inquietanti sotto l’aspetto penale, e di grande nocumento all’immagine della politica urbanistica calabrese e all’integrità del territorio, è interesse della Regione attivare ogni opportuno ed efficace intervento istituzionale, nonché ogni altro tipo di iniziativa volta alla tutela della buona immagine della comunità calabrese e al perseguimento dell’interesse generale che il caso richiede".

"È ferma intenzione dell’assessorato – ha concluso l’assessore – perseguire tutte le vie più opportune per combattere tali fenomeni di degrado e di devastazione ambientale e territoriale e per contrastare eventuali illegalità che si possano rilevare nell’azione delle istituzioni. A tal proposito, ho affidato al dipartimento Urbanistica il compito di procedere agli accertamenti tecnico-urbanistici sullo stato attuale dei luoghi".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)