La Commissione europea ha deciso di procedere contro l’Italia per quattro infrazioni alla normativa Ue riguardante la salute umana e dell’ambiente. Tre casi,in Puglia, sottolinea una nota, "si riferiscono all’inadeguata gestione dei rischi che i rifiuti presentano; nel quarto invece l’Italia non hanno preso in esame la necessità di realizzare la valutazione di impatto ambientale per due nuovi tratti stradali a Milano". In due casi la Commissione europea intende deferire l’Italia alla Corte di giustizia Ue, mentre negli altri due è in procinto di inviare un parere motivato, seconda fase del procedimento d’infrazione.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)