E’ in costante ascesa la crescita del tributo "per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente" (così dice la legge) applicato dalle Amministrazioni provinciali come addizionale alla tassa/tariffa rifiuti solidi urbani (quindi, un tributo che tutti pagano senza neppure saperlo). A registrarlo è la Confedilizia che, sulla base dei risultati di un’indagine condotta dal proprio Ufficio Studi, sottolinea che l’aliquota media per l’anno 2006 si è attestata al 4,46%, oramai ad un passo dal tetto massimo del 5% e segnando un ulteriore aumento rispetto al 2005, nel corso del quale si era raggiunta un’aliquota media del 4,43%. Nel 2006 nessuna Provincia ha provveduto ad una diminuzione dell’aliquota, mentre, sempre nello stesso anno, le Amministrazioni provinciali di Piacenza ed Oristano hanno aumentato l’aliquota portandola al valore massimo del 5%.

Dal 1993, data di istituzione dell’ecotassa, ad oggi vi è stato un incremento del 44,81%. Dall’analisi – condotta dalla Confedilizia – dei dati delle Province, si rileva infatti che si è passati dal 3,8% medio del ’93 al 4,46% dell’anno in corso. L’area geografica con l’aliquota media più elevata è quella del Nord (4,57%) ove, peraltro, si è registrato un aumento rispetto all’anno precedente (4,54%), seguita dal Centro (4,51%) ed al Sud e le Isole (passata al 4,27%, rispetto al 4,22% del 2005).

Tra le Amministrazioni provinciali vi sono da segnalare – per le modalità di definizione del tributo – quelle di Varese e Mantova, che hanno modulato l’aliquota nel senso di stabilire aliquote minori per quei Comuni che hanno una migliore efficienza nella gestione dei rifiuti.
L’aliquota massima del 5% è stata deliberata, oltre che dalle citate Oristano e Piacenza, da altre 72 Province (su 102), e precisamente Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbania, Vercelli, Milano, Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Venezia, Belluno, Padova, Rovigo, Verona, Vicenza, Trieste, Gorizia, Genova, Imperia, La Spezia, Savona, Bologna, Ferrara, Forlì, Modena, Parma, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Grosseto, Massa Carrara, Pistoia, Siena, Perugia, Terni, Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro, Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo, L’Aquila, Pescara, Teramo, Campobasso, Napoli, Benevento, Caserta, Salerno, Brindisi, Lecce, Potenza, Reggio Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Vibo Valentia, Palermo, Caltanissetta, Catania, Messina, Siracusa, Cagliari e Sassari.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)