"Nonostante la condanna dell’Antitrust, la Coop continua a distribuire i sacchetti che portano stampata la scritta "degradabile". Legambiente così ieri a diffuso una nota stampa in cui chiede nuovamente al colosso della distribuzione di spiegare ai consumatori che gli shoppers non sono ecocompatibili e cge pertanto non possono essere gettati nella frazione organica della differenziata.

Coop replica e informa di aver adeguato immediatamente, in conformità al giudizio dell’Autorità Garante relativo ai sacchetti "degradabili Coop", il claim dei nuovi sacchetti, che sono in corso di produzione. Il nuovo claim parla di sacchetti degradabili con l’eliminazione dell’indicazione 100%: infatti la degradabilità dei sacchetti non è mai stata oggetto di censura da parte dell’Autorità Garante (sulla cui decisione Coop si riserva comunque impugnazione presso il competente TAR del Lazio).

Quanto alla necessità di evitare il rischio di confusione con i sacchetti biodegradabili, Coop ha dichiarato: "avvertiremo espressamente i consumatori introducendo sui nuovi sacchetti degradabili, l’avvertenza che gli stessi non debbono essere utilizzati per la raccolta organica, e debbono essere smaltiti tra i rifiuti indifferenziati".

Infine Coop sottolinea che anche per riconoscimento della stessa Autorità Garante nella decisione che ha riguardato i sacchetti degradabili 100%, l’utilizzo dell’additivo di degradabilità non determina alcuna nocività o pericolosità per l’ambiente.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)