"Una vergogna. Un provvedimento kamikaze che lascia ore contate all’ambiente". Questo il commento preoccupatissimo di Roberto Della Seta, presidente di Legambiente, sull’approvazione del testo unico della Delega ambientale in Consiglio dei Ministri."Un danno irreparabile e senza precedenti. – continua Della Seta – Un gruppo ristrettissimo di persone che in pochissimi mesi ha scardinato l’attuale sistema di governo faticosamente costituito nel corso degli anni: non sono stati consultati esperti del settore, né tecnici, né rappresentanze istituzionali. Le convocazioni ci sono state ma non è mai comparsa nemmeno una paginetta sui contenuti della Delega. Un lavoro che non riordina la materia ambiente come avrebbe dovuto, semplicemente la peggiora ".

Legambiente si appella alla Conferenza Stato-Regioni e alle Commissioni Camera e Senato: non approvate una Delega che viola il dettato costituzionale; che disattende importanti normative comunitarie, anche in settori nei quali sono tuttora in corso procedure di infrazione; che allenta in modo a volte pericoloso i livelli e le procedure di controllo dell’inquinamento; che annulla il ruolo di impulso e di intervento delle associazioni ambientaliste e degli Enti locali nei giudizi per danno ambientale; che contiene errori, imprecisioni e contraddizioni.
"Dopo il condono edilizio – conclude il presidente di Legambiente – ecco un’altra mazzata contro il territorio e il Paese".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)