Il valore medio di elettrosmog rilevato a Roma dalle centraline che misurano l’inquinamento elettromagnetico è di 1,22 V/m (Volt per metro), molto al di sotto del limite di 6 V/m fissato dalla normativa italiana. Sono i primi dati dalle centraline installate recentemente dal Comune su 19 aree sensibili (una per Municipio). La registrazione dei dati è stata effettuata tra il 26 gennaio e il 7 marzo.

In particolare, le centraline, in funzione 24 ore su 24, hanno fornito 38.720 rilevazioni nell’arco di 3.872 ore. Nella città si stanno inoltre collocando altre centraline mobili (che possono essere spostate in base alle segnalazioni dei Municipi): ne sono previste in tutto sessanta. L’obiettivo è fornire dati certi agli uffici che rilasciano le autorizzazioni ad installare impianti, a chi fa per legge i controlli, alla cittadinanza e agli stessi gestori degli impianti, che possono così programmare meglio le nuove installazioni, evitando i luoghi dove l’elettromagnetismo è già alto.

Clicca qui per scaricare i dati di gennaio-marzo 2006.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)