Con il titolo " Un milione di Europei chiede di uscire dal nucleare", a partire dal 24 aprile 2004 e fino al prossimo 1 ottobre, diverse associazioni, gruppi di cittadini e organizzazioni sindacali europee hanno avviato una raccolta di firme su di una petizione in ambito UE che si prefigge di raccogliere un milione di sottoscrizioni e con esse convincere i Paesi membri e la stessa UE ad abbandonare la produzione energetica da fonte nucleare.

Si tratta di una piattaforma politica molto semplice ed aperta che permette a tutti di partecipare con i propri contenuti specifici. Gli Amici della Terra Italia, con i colleghi austriaci, sono stati tra i primi ad aderire all’iniziativa ed hanno in seguito convinto il congresso di Friends of the Earth Europe ad impegnarsi nella campagna, che si concluderà nell’autunno di quest’anno.

Il testo della petizione:

Alla Commissione dell’Unione Europea
Ai membri del Parlamento Europeo
Ai Capi di governo dei Paesi Membri dell’UE
Ai Parlamentari nazionali e regionali dei Paesi Membri dell’UE

Io sottoscritto, cittadino di un Paese che da molti anni ha rinunciato – con decisione del popolo, del Parlamento e dei successivi governi – all’energia nucleare, a causa dei rischi che comporta, dei costi insostenibili in un sistema di mercato e del non risolto problema delle scorie

vi chiedo di prendere senza indugio le misure necessarie per

– impedire o fermare la costruzione di nuove centrali nucleari nell’Unione Europea.

– adottare un piano di abbandono dell’energia nucleare da parte dell’UE

– investire massicciamente nel risparmio energetico e nello sviluppo delle fonti rinnovabili

– abrogare il Trattato Euratom, che sostiene l’energia nucleare con ingenti contributi di fondi pubblici

Solo così sarà possibile difendersi allo stesso tempo tanto dai rischi del nucleare quanto da quelli dell’effetto serra.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)