"Cosa batte nel cuore del nostro PC?" E’ la domanda a cui cercherà di rispondere un esperto del Movimento Difesa del Cittadino di Genova, nell’ambito della Fiera Falacosagiusta. L’Associazione, da venerdì 14 ottobre a domenica 16, organizza due laboratori presso lo stand di MDC al Porto Antico, per spiegare ai consumatori quali sono i materiali che compongono i loro piccoli computer e qual è il modo corretto per smaltirli. Molti dispositivi informatici, infatti, rappresentano una risorsa da non disperdere.

L’altro laboratorio fa, invece, un viaggio all’interno del cellulare, che oggi è diventato per ognuno di noi un inseparabile strumento di comunicazione. Osservare e riconoscere i componenti principali ed i materiali di cui sono fatti sarà il primo passo per sviluppare alcune competenze tecniche e di ragionamento per valutare l’incidenza delle scelte personali sulla gestione delle risorse del pianeta. Alcuni dei principali minerali verranno osservati così come si presentano in natura e collocati geograficamente per riconoscere i paesi principali produttori e da lì imparare a valutare l’impatto ambientale e l’importanza di riciclare le materie prime che i cellulari contengono. L’orario del primo laboratorio è: sabato 15 ottobre dalle 17,30 alle 19 e domenica 16 dalle 16 alle 17,30. Il secvondo laboratorio si terrà sabato dalle 16 alle 17.30 e domenica dalle 10 alle 11.30.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)