E’ stato firmato nei giorni scorsi l’accordo tra APAT (Agenzia per la protezione dell’ambiente e per i servizi tecnici) e RFI (Rete Ferroviaria Italiana), la società dell’infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato, per il monitoraggio e il controllo della realizzazione degli interventi per il contenimento e abbattimento del rumore nel settore ferroviario.

In particolare APAT, quale supporto tecnico al Comitato Tecnico Operativo Congiunto (CTOC) del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, opererà insieme a RFI per gli interventi di mitigazione passiva previsti per il primo quadriennio (a partire dall’anno 2004), in attuazione di quanto disposto dalla Legge Quadro 447/1995 che prevede, all’articolo 10, comma 5, per le società e gli enti gestori di servizi pubblici di trasporto o delle relative infrastrutture, l’obbligo di predisporre piani di contenimento ed abbattimento del rumore nel caso di superamento dei valori limite. La Convenzione avrà la durata di due anni e potrà essere rinnovata mediante accordo scritto tra le parti.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)