All’indomani del grave incidente diplomatico tra Russia e Ucraina che rischia di bloccare l’approvvigionamento del gas all’Europa, "La Nuova Ecologia" di gennaio, il mensile di Legambiente, dedica l’inchiesta di copertina alle fonti alternative. Non solo. Il numero di questo mese, che può essere acquistato sia nell’edicola on line che in libreria, racconta anche l’impatto ambientale delle Olimpiadi invernali di Torino e incontra Paul Ginsborg, politologo inglese e docente di Storia dell’Europa contemporanea all’Università di Firenze.

In particolare, nell’inchiesta i redattori hanno condotto un’analisi approfondita, a un mese dal primo anniversario del protocollo di Kyoto, sulle strategie utili a disegnare lo sviluppo delle fonti rinnovabili e la riduzione dei consumi, rilanciare innovazione e ricerca, garantire un’autonomia energetica al nostro Paese. Tra le proposte contenute nell’inchiesta de "La Nuova Ecologia" c’è anche quella di dirottare i fondi del Ponte sullo Stretto per fare del Mezzogiorno, ricco di risorse solari, il laboratorio delle rinnovabili e dei servizi che ne commercializzano le tecnologie: seguire dunque l’esempio tedesco che proprio delle energie cosiddette pulite ne ha fatto un comparto che fattura ogni anno oltre 11 miliardi di Euro e dà lavoro a oltre 150.000 persone.

La Nuova Ecologia può essere acquistata nelle librerie Feltrinelli e on line. Nell’edicola virtuale di www.lanuovaecologia.it attraverso carta di credito al costo di 4 euro (spese di spedizione comprese). Viene inoltre distribuita in abbonamento postale ai soci di Legambiente e agli abbonati (abbonamenti@lanuovaecologia.it, 0645430942).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)