"Nei prossimi due o tre anni potranno arrivare a 100 gli impianti di distribuzione del gas metano per autotrasporto in Lombardia . Sono oggi 46 in funzione e 40 già autorizzati e in attesa di costruzione". Lo ha affermato l’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Domenico Zambetti in una diffusa dall’ente stesso.

Il gas ed il metano rappresentano un elemento prioritario per la lotta all’inquinamento. Secondo l’assessore, la quantità di impianti che la Lombardia avrà nel giro di pochi anni è "una quota sufficiente a coprire il mercato nelle province lombarde che, grazie agli incentivi regionali degli anni passati e quelli in fase di emissione, ha visto un costante aumento delle immatricolazioni nel settore: sono oggi oltre 40.000 le autovetture che utilizzano questo carburante a basso impatto ambientale".

"Quella del metano – ha aggiunto Zambetti – diventa quindi una scelta prioritaria per ridurre in maniera significativa le emissioni di PM10, degli ossidi di azoto e del benzene, con riduzioni che possono arrivare sino al 90%. Ciò risulta anche essere una di quelle misure immediatamente attuabili per raggiungere gli obiettivi del miglioramento della qualità dell’aria e della tutela della salute dei cittadini".

Per maggiori informazioni sul tema dell’inquinamento atmosferico vai al Saperne di più.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)