Il Dipartimento di Sociologia dell’Università di Milano- Bicocca, in collaborazione con il Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, hanno organizzato un Convegno dal titolo "Stili di vita, comportamenti di consumo e raccolta dei rifiuti". " Dopo la creazione dell’Osservatorio Nazionale sul Senso Civico, Comieco ha collaborato con l’Università Bicocca per questa ricerca che analizza i comportamenti degli italiani e l’evoluzione dei consumi utilizzando la raccolta differenziata come cartina di tornasole, ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale del Consorzio.Una raccolta differenziata che, ha continuato Montalbetti, soprattutto per ciò che riguarda la carta e il cartone, vede gli italiani sempre più convinti del valore di un gesto che ci colloca ai primi posti in Europa con oltre 2.000.000 di tonnellate raccolte nel 2005."

I dati relativi alla raccolta differenziata consentono di valutare alcuni trend di cambiamento negli stili di vita e nelle pratiche di consumo nel nostro Paese. Dallo studio si evince come la raccolta differenziata consente di analizzare alcuni momenti fondamentali della vita di tutti i giorni: il rapporto tra spazio pubblico e spazio privato, i luoghi di acquisto e di consumo, il legame tra individuo, famiglia e collettività. Nel nostro Paese lo spazio abitativo è una risorsa sempre più scarsa che non è compatibile con la razionale gestione dei rifiuti.

La soluzione sarebbe trasferire il problema nello spazio cosiddetto semi-pubblico, a metà tra l’ appartamento e la strada: gli spazi comuni della raccolta differenziata potrebbero diventare non solo i luoghi per accogliere i bidoni ma, soprattutto, aree per una comunicazione fondata sull’emulazione( se lo fa il vicino lo faccio anch’io) capace di ristabilire i rapporti tra i vicini di casa ormai inesistenti. Anche le nuove modalità di consumo hanno un rapporto molto stretto con la raccolta differenziata: si va sempre più verso un cittadino che utilizza prodotti indipendentemente dal possesso o dall’acquisto( il noleggio o il comodato d’ uso aumentano il loro peso), al di fuori della casa e dell’ ufficio. Un cittadino sempre più itinerante, che viaggia spesso per lavoro e passa quindi sempre più tempo negli aeroporti e nelle stazioni: bisogna quindi pensare spazi e modalità nuovi per dare ovunque accessibilità alla raccolta differenziata.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)