Il Ministero dell’Ambiente ha stanziato, con un provvedimento approvato in questi giorni, 5 milioni di euro per far fronte all’emergenza della depurazione delle acque nella regione Calabria. "Apprezziamo – ha commentato in una nota l’assessore regionale all’Ambiente Diego Tommasi – il rispetto dell’accordo che in più occasioni avevamo stabilito a Roma con il ministro Altero Matteoli ed il vice-ministro Francesco Nucara. Si tratta di una buona base di partenza per avviare assieme l’opera di risanamento dello smaltimento e del trattamento delle acque di scarico".

Secondo l’assessorato regionale – si legge in una nota – "per finanziare gli interventi sulla rete fognaria e sugli impianti di depurazione, serviranno circa 700 milioni di euro, in modo da mettere a norma tutto il settore e realizzare almeno 1.200 chilometri di fognature".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)